Spending review, Difesa firma intesa con Consip su acquisti e vendite

lunedì 30 luglio 2012 17:36
 

ROMA, 30 luglio (Reuters) - Consip e il Ministero della Difesa hanno sottoscritto oggi un accordo quadriennale per la gestione degli acquisti e la cessione dei beni dismessi dall'amministrazione pubblica.

L'accordo da attuazione alle linee guida del governo Monti in materia di acquisti delle pubbliche amministrazioni e di spending review.

"Il disciplinare definisce e regola le attività di supporto di Consip al Ministero della Difesa in tema di acquisizione di beni e servizi e di alienazione di beni dismessi. L'accordo avrà una durata di quattro anni ed è rinnovabile", dicono i due firmatari in un comunicato.

Il disciplinare non si applicherà alla spesa per armamenti.

In una scheda predisposta dal ministro della Difesa si dice che le procedure delineate nel disciplinare "si prestano a conseguire una piu' incisiva razionalizzazione di impiego delle risorse finanziarie per il funzionamento del dicastero, sia in termini di maggiori sconti di gara attesi per intervento di Consip (apposita rilevazione effettuata dall'Istat nel 2011 mostra un risparmio medio percentuale conseguente alle procedure Consip pari al 12,24%, con punte anche superiori al 20/30%), sia per effetto dei minori costi di gestione delle strutture interne della Difesa non piu impegnate per la realizzazione dell'attivita contrattuale".

Ulteriori risparmi potrebbero arrivare dall'estensione del disciplinare anche ad Aviazione, Esercito, Marina e ai Carabinieri.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia