Europa, 'underweight' su azionario e bond non più appropriato -Ubs

lunedì 30 luglio 2012 11:15
 

30 luglio (Reuters) - Secondo gli analisti di Ubs, il sottopeso sia sul comparto azionario che sull'obbligazionario europeo non sarebbe più appropriato. Mantenere queste posizioni significherebbe escludere la possibilità di significativi cambi di politica da parte della Banca Centrale Europea, opinione non più motivata dopo i recenti interventi del Presidente Bce Mario Draghi.

Tra i titoli che dovrebbero beneficiare di un miglioramento nell'outlook del debito dei Paesi della zona euro, secondo Ubs, ci sarebbero Intesa, Enagas e Telecom Italia . Nel caso di un outlook in peggioramento, tra le aziende che avrebbero performance migliori ci sarebbero GlaxoSmithKline, Morrison e Novartis.

"Siamo rimasti sorpresi dagli ultimi interventi di Mario Draghi. Per sicurezza, finché misure concrete non sono in arrivo, rimaniamo cauti", hanno fatto sapere gli analisti Ubs in una nota.

"Dobbiamo comunque riconoscere che i commenti di Draghi segnalano un potenziale cambio significativo nelle funzioni della Bce, fatto che potrebbe rappresentare una svolta nella politica monetaria. Se questo succedesse, potrebbe realizzarsi un momento di svolta nella crisi."