Btp, spread a 450 su ipotesi intervento Bce, tasso giù in asta Bot

venerdì 27 luglio 2012 13:19
 

MILANO, 27 luglio (Reuters) - Btp ancora in rialzo, dopo il
rally di ieri, al termine di una mattinata che ha visto l'asta
di Bot semestrali - con rendimento in discesa ai minimi da
maggio - ma anche una fitta sequenza di notizie e indiscrezioni
dall'Europa.
    Dopo la forte risalita dell'ultima seduta, dettata dalle
parole di Mario Draghi su una Bce pronta a intervenire per
contrastare la crisi del debito, nuova linfa al
mercato è arrivata a fine mattinata dalle dichiarazioni del
ministro della Finanze Schaeuble che ha condiviso gli impegni
presi ieri dal numero uno della banca centrale.
Parole, quelle di Schaeuble, che arrivano dopo i distinguo
giunti a metà mattinata dalla Bundesbank.
    Dopo l'asta di Ctz di ieri, stamane il Tesoro ha collocato
8,5 miliardi di euro di Bot a sei mesi, con rendimento sceso al
2,454% dal 2,957% dell'asta di giugno. 
     "La novità è che per la prima volta dopo tanto tempo
abbiamo visto richieste di acquisto da banche estere sui titoli
italiani" spiega un trader da Milano.    
    Il rapporto di copertura è stato pari a 1,614, in linea con
quello precedente. Il risultato dell'asta è
stato anche coadiuvato dalla scadenza concomitante di Bot per 8
miliardi.
    "Direi un'asta positiva anche se la 'tail' [la differenza
tra rendimento massimo e rendimento medio] è ancora un po' alta,
cosa che segnala che sul mercato restano tensioni" ha commentato
lo strategist di Ing Alessandro Giansanti. "Sicuramente gli 8
miliardi di Bot in scadenza hanno aiutato, ma le richieste sono
state di 13,7 miliardi, quindi direi una buona domanda a
prescindere".
    Sul mercato grigio il Bot semestrale collocato stamane
tratta a fine mattinata, su piattaforma Tradeweb, ad un
rendimento del 2,31%, dunque sotti i valori d'asta.
    Chiara Manenti di Intesa Sanpaolo sottolinea che "il
rendimento comunque è ancora piuttosto alto e nell'asta si è
notato un allargamento del divario tra tasso minimo e massimo
che denuncia una dispersione nella valutazione degli operatori".
    "Non hanno certo aiutato l'andamento dell'asta le 
dichiarazioni della Bundesbank arrivate proprio in corso d'asta,
senza fare alcuna attenzione alle dinamiche del mercato" lamenta
la strategist di Intesa Sanpaolo.  
    A fine mattinata, su piattaforma Tradeweb, il differenziale
di rendimento tra decennali italiani e tedeschi 
tratta al minimo di seduta di 450 punti base, in ulteriore
restringimento dai 473 della chiusura di ieri.
    "Draghi si è esposto molto ieri e le dichiarazioni della
Bundesbank hanno rischiato di avere un grosso impatto sulla
credibilità di Draghi" spiega un secondo trader da Milano. "Ma
sono dell'idea che in Bce sia tutto pronto, Draghi non parla a
vuoto"
    Solo due giorni fa lo spread era risalito fino a quota 545,
massimo dal 17 novembre dell'anno scorso.
    "La curva italiana continua il movimento di irripidimento
visto ieri, e credo che il breve abbia ancora ampi margini di
risalita" prosegue il trader.
    
    MERCATO GUARDA A ASTE BTP, IN CLIMA PIU' SERENO
    Ora il focus degli operatori si sposta decisamente sulle
aste di Btp di lunedì: l'offerta del Tesoro è di 1,25-2,25
miliardi per il benchmark quinquennale giugno 2017 e di 1,5-2,5
miliardi per il decennale settembre 2022, cui si aggiunge
l'off-the-run novembre 2015 per una cifra compresa tra 250 e 750
milioni.
    Il focus andrà in particolare sul collocamento a dieci anni
"su cui si dovrebbe concentrare quel ritorno dell'interesse da
parte degli investitori esteri di cui ha parlato di recente
anche Maria Cannata" spiega Giansanti. "Proprio su questa
potrebbe esserci un po' più di concessione tra oggi e lunedì
mattina".
    Stamane intanto il rendimento sul decennale italiano ha
nuovamente bucato al ribasso la barriera del 6%, scendendo ad un
minimo intraday del 5,86%, contro il 6,19% fissato dall'asta di
fine giugno; il benchmark quinquennale tratta in area 5,24% a
fine  mattinata contro il 5,84% dell'asta di giugno.
    "Essendo l'ultima asta di agosto probabilmente vedrà una
buona domanda" conclude Chiara Manenti.
          
========================== 13,10 =============================  
FUTURES BUND SETT.        143,72   (-0,29)       
FUTURES BTP SETT.         100,45   (+1,56)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)  100,993  (+0,572) 3,737%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  97,869  (+1,211) 5,860%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  82,168  (+0,583) 6,472%     
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA 
TREASURY/BUND 10 ANNI  12          11      
BTP/BUND 2 ANNI         379         417      
BTP/BUND 10 ANNI      450         473   
 livelli minimo/massimo           449,6-485,3  572,3-523,5 
BTP/BUND 30 ANNI      425         433      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  212,3       195,5   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  61,2        47,9  
==============================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia