Btp in netto miglioramento a minimi seduta, spread a 515 pb

mercoledì 25 luglio 2012 13:41
 

MILANO, 25 luglio (Reuters) - Migliora nettamente il mercato
obbligazionario nel corso della mattinata dopo aver toccato in
apertura livelli non visti da metà novembre scorso e si trova a
metà giornata ai minimi di seduta con lo spread in area 515 pb.
Tuttavia i dealer dicono che non c'è nessuna buona notizia alla
base del miglioramento, ma si tratta solo di trading
estremamente volatile.
    Stamane è andata a buon segno l'operazione di concambio del
tesoro italiano, ma preoccupa l'asta di domani sul Ctz maggio
2014 che mostra oggi un rendimento oltre il 5%. 
    "Non ci sono notizie positive: il mercato aspetta decisioni
forti che non sembrano arrivare per l'opposizione della
Germania" dice uno strategist. 
    Su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento tra
decennali italiani e tedeschi a metà seduta si
trova in area 515 punti base, il minimo di seduta.  Alle prime
battute stamane aveva raggiunto quota 545 punti base, il massimo
dal 17 novembre dell'anno scorso, data di poco successiva a
quella del 9 novembre in cui lo spread salì fino al massimo
dall'introduzione dell'euro di 576 punti base. Ieri sera aveva
chiuso a 534 pb. 
        Parallelamente il rendimento sul decennale italiano
 è sceso a 6,448%% dopo un'apertura a 6,69%,
toccando un massimo dall'11 gennaio scorso, dal 6,57%
dell'ultima chiusura.
    In netto calo anche il rendimento sul biennale italiano
, al 4,901% dopo un picco stamane a 5,30% (massimo
dal 19 dicembre) dal 5,08% di ieri sera. 
    
    MERCATO ATTENDE AZIONI FORTI 
    Le azioni forti a cui gli investitori fanno riferimento sono
le solite: una vera azione di quantitative easing da parte della
Bce, magari attraverso il fondo Esm, una compartecipazione al
rischio di credito dei paesi nella zona euro e/o riforme
radicali di micro-economia. 
    Stamane una lieve apertura al primo punto è arrivata da
Ewald Nowotny della Bce quando ha detto che esistono delle
ragioni per dotare il fondo permanente di salvataggio europeo di
una licenza bancaria, un'idea che la Bce ha finora respinto 
. 
    Debole la voce di Hollande stamane, che ha sollecitato una
rapida attuazione delle misure anticrisi stabilite nel consiglio
europeo di fine giugno. 
    Intando dalla Grecia la Troika fa sapere che tornerà ad
Atene in settembre e che solo attora esprimerà un parere sul
bailout. 
    Mentre la difficile situazione in Spagna viene discussa oggi
dal ministro dell'economia iberico Luis de Guindos a Parigi con
il ministro delle finanze francese Pierre Moscovici, il giorno
dopo aver incontrato il ministro delle finanze tedesco.  
    "Ma non basta: ci vogliono azioni" commenta un dealer. 
    
    SCAMBI RAREFATTI, OCCHI AD ASTA DOMANI SU CTZ 
    Gli scambi sono estremamente ridotti e ciò accentua la
volatilità. "Bastano veramente pochi soldi per far muovere il
mercato di moltissimo e ciò peggiora le cose" dice un altro.
"Non ci sono attori sul mercato e i pochissimi vendono e
comprano intraday". 
    Ciò che più preoccupa il mercato italiano è che stanno per
arrivare le nuove aste che - sulla base delle quotazioni di
oghgi - dovrebbero essere coolocate a rendimenti molto alti. 
    Domani sarà la volta del Ctz maggio 2014 che verrà offerto
per un ammontare di 1,5-2,5 miliardi. Tale titolo stamane sul
mercato quota un rendimento del 5,11%: all'asta di fine giugno
era stato collocato a un rendimento del 4,712% e l'attuale
livello rappresenterebbe il massimo dopo quello dell'asta dello
scorso dicembre (4,853%).
    L'asta di concambio di oggi ha avuto un esito soddisfacente,
anche se di poco impatto sul mercato e di lieve valore
segnaletico. 
    Il Tesoro è riuscito a collocare 1,156 miliardi di Btp
1/5/2017 e a ritirare 1,326 miliardi complessivi di quattro
diversi BTPei con scadenze comprese tra il 2017 e il 2035
. Si tratta di un'operazione 'di cortesia' nei
confronti di questi investitori lunghi di BTPei che sono usciti
da alcuni indici, come quelli di Barclays. "Tutto sommato il
fatto che abbiamo visto solo 1,3 miliardi di cessione di BTPei è
un segnale positivo poichè vuol dire che non erano molti gli
investitori in quelle condizioni" commenta un dealer. "E'
comunque un segnale di serietà dell'emittente Tesoro". 
    
   
========================== 13,30 =============================  
FUTURES BUND SETT.        144,19   (-0,84)       
FUTURES BTP SETT.          96,22   (+0,86)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)   98,918  (+0,318) 4,902%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  93,741  (+1,124) 6,450%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  78,148  (+0,975) 6,856%     
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA 
TREASURY/BUND 10 ANNI  13          19      
BTP/BUND 2 ANNI         497         516      
BTP/BUND 10 ANNI      515         534   
 livelli minimo/massimo           502,9-533,5  502,9-533,5 
BTP/BUND 30 ANNI      465         483      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  154,8       148,3   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  40,6        40,6  
==============================================================
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia