La Russia non si libererà degli euro - Putin

lunedì 23 luglio 2012 17:16
 

SOCHI, Russia, 23 luglio (Reuters) - La Russia, che detiene una consistente fetta della sue riserve valutarie in euro, non prenderà alcuna azione che potrebbe complicare gli sforzi per gestire la crisi del debito dell'eurozona. Lo ha detto oggi il presidente Vladimir Putin.

Parlando dopo l'incontro con il premier italiano Mario Monti, Putin ha anche detto che la Russia sostiene gli sforzi dei leader europei per stabilizzare la situazione finanziaria.

"La Russia non sta diminuendo [la quota di] asset denominati in euro nelle sue riserve e non prevede di cambiarla", ha detto Putin in una conferenza stampa congiunta nella sua residenza estiva a Sochi sul Mar Nero.

La banca centrale russa, quarta al mondo per riserve monetarie, ha oltre il 40% dei suoi asset in valuta straniera in euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia