Bond euro vicini a record in apertura su timori Spagna e Grecia

lunedì 23 luglio 2012 08:56
 

LONDRA, 23 luglio (Reuters) - Apertura in rialzo per i
futures Bund, che si riavvicinano ai massimi storici in un
mercato che continua a domandare titoli a basso rischio di
fronte alle crescenti paure sulla tenuta finanziaria della
Spagna e ai dubbi sempre più concreti sulla permanenza della
Grecia nell'euro.
    Sul fronte spagnolo, la minuscola regione di Murcia sarebbe
pronta a chiedere assistenza finanziaria al governo centrale di
Madrid, come fatto già venerdì da Valencia, mentre ci sarebbe
un'altra mezza dozzina di regioni autonome vicine a muoversi
nella stessa direzione, dice la stampa spagnola
. Questo mentre i rendimenti sui titoli di Stato
del paese sono lievitati a nuovi record dall'introduzione della
valuta unica, con il decennale che quota già sopra il 7%, un
livello giudicato da moti insostenibile nel lungo termine.
    Der Spiegel ha scritto nel fine settimana che il Fmi sarebbe
intenzionato a rifiutare ogni eventuale nuovo finanziamento alla
Grecia, aggiungendo che Atene potrebbe finire in bancarotta già
a settembre.
    "Le cose non sembrano messe bene per la Grecia, difficile
immaginare come possa rimanere nell'euro. Poi c'è la Spagna"
spiega un trader. "I rendimenti 'core' sono sui minimi da molti
anni mentre la periferia rimarrà sotto pressione, e l'Italia
sarà trascinata giù insieme agli altri".
    Il future Bund ha toccato un massimo storico si 146,89 in
giugno.
              
 ========================= ORE 8,35 ============================
 FUTURES EURIBOR SETT.         99,630 (-0,020)
 FUTURES BUND SETTEMBRE      146,11  (+0,34)          
 FUTURES BTP SETTEMBRE        97,11  (-1,02)      
 BUND 2 ANNI             100,145 (+0,004)  -0,077% 
 BUND 10 ANNI           105,772 (+0,345)   1,132% 
 BUND 30 ANNI           111,029 (+0,877)   2,027% 
 ===============================================================
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia