Ue, Camera approva in via definitiva Trattato su Fiscal compact

giovedì 19 luglio 2012 12:47
 

ROMA, 19 luglio (Reuters) - La Camera dei deputati ha approvato in via definitiva con 368 voti favorevoli e 65 contrari il Trattato sul Fiscal compact, che contiene la nuova disciplina di bilancio europea.

Dal 2015 il Fiscal compact obbligherà l'Italia a ridurre la quota superiore al 60% del rapporto debito/Pil di un ventesimo all'anno.

Ieri Grilli ha ribadito che il nuovo Trattato non impone "obblighi più stringenti rispetto a quelli già esistenti".

La tesi del Tesoro è che, una volta raggiunto il pareggio di bilancio, sia sufficiente registrare una crescita in termini nominali (al lordo dell'inflazione) di circa 2,5-3 punti percentuali per ridurre automaticamente il debito in rapporto al Pil nella misura chiesta dalla nuova disciplina europea.

Il Fiscal compact ribadisce inoltre il margine massimo di scostamento consentito per il deficit strutturale (al netto del ciclo economico e delle una tantum) pari allo 0,5% del Pil e prevede deviazioni rispetto a questo obiettivo solo in presenza di "circostanze eccezionali".

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia