Derivati Milano, pm chiede condanna banche a 1,5 mln di multa ciascuna

mercoledì 18 luglio 2012 13:15
 

MILANO, 18 luglio (Reuters) - Il procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo ha chiesto oggi, al termine della sua requisitoria al processo sui contratti derivati stipulati dal Comune, la condanna delle quattro banche imputate - Deutsche Bank, Depfa, JP Morgan e Ubs - a 1 milione e mezzo di euro di multa ciascuna, il divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per un anno e la confisca di complessivi 72 milioni di euro.

Il pm ha inoltre, per quel che riguarda i 13 imputati di truffa sui derivati di Palazzo Marino legati al bond da 1,68 miliardi scadenza 2035, chiesto nove condanne per altrettanti funzionari di banca a pene fino a un massimo di 12 mesi, e quattro assoluzioni, che riguardano due esponenti delle banche, un funzionario del Comune e un consulente.

Dopo la requisitoria, le prossime udienze saranno riservate alle arringhe difensive dei legali degli imputati.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia