17 luglio 2012 / 15:43 / 5 anni fa

PUNTO 1 - Tesoro, su nuovo Btp 3 anni da stranieri 54% domanda

* Cannata: normale partecipazione banche italiane in asta

* Tesoro si dice ricco di liquidità, entrate vanno bene

* Spread sopra quota 480 punti base (Aggiunge altre dichiarazioni Cannata e contesto)

ROMA, 17 luglio (Reuters) - L'Italia non ha difficoltà a finanziarsi sul mercato tanto che, per il nuovo Btp a 3 anni collocato in asta venerdì 13 luglio, gli investitori esteri hanno garantito il 54% della domanda complessiva.

Il ministero dell'Economia cerca di fugare qualsiasi dubbio sulla sostenibilità del quarto debito pubblico al mondo per valore assoluto, mentre lo spread tra il rendimento dei titoli di Stato italiani e tedeschi sulla scadenza a dieci anni continua a oscillare vicino ai 500 punti base.

"Di solito non rileviamo i dati sulla composizione della domanda ma ho letto articoli di stampa con ricostruzioni non vere e per questo abbiamo fatto un'indagine. Venerdì c'è stata una consistente domanda da parte degli investitori stranieri. Il 54% della domanda era estera e il 46% era domestica", spiega il direttore generale del Tesoro per il debito pubblico, Maria Cannata, in un incontro con i cronisti a Via XX settembre.

L'Italia ha collocato 3,5 miliardi di nuovi Btp con scadenza 15 luglio 2015, il massimo della forchetta in offerta e a fronte di una domanda superiore ai 6 miliardi. Ulteriore elemento di soddisfazione per il Tesoro, l'asta si è tenuta poche ore dopo che Moody's aveva annunciato di aver declassato il ranting sul debito italiano di due gradini o notch.

"Proprio a causa della domanda molto vivace e ben diversificata, il tasso è risultato di 14 punti base inferiore al tasso sul mercato secondario", ha aggiunto la responsabile del debito pubblico.

TESORO E' "RICCO DI LIQUIDITA'"

"Ormai trovare qualcosa che rende sta diventando complicato", dice la dirigente del Tesoro riferendosi al fatto che, con una cedola del 4,65%, i Btp a 3 anni offrono un rendimento positivo al netto dell'inflazione, salita al 3,3% nel mese di giugno.

"La partecipazione delle banche italiane è stata del tutto normale, sono stati gli specialisti esteri che hanno partecipato in misura consistente. Ulteriore conferma: alla riapertura il titolo è stato collocato quasi integralmente", 922 milioni su un'offerta di 1,05 miliardi.

Nell'elenco delle venti banche specialiste in titoli di Stato della Repubblica Italiana, le italiane sono Banca Imi (Intesa Sanpaolo ), Unicredit e Mps. Di conseguenza, i tre istituti di credito hanno sottoscritto il 46% dell'asta a fronte del 54% garantito dalle 17 banche straniere.

Per il Tesoro, sulla domanda complessiva può aver influito il fatto che a metà agosto il Btp a tre anni "non verrà offerto". Infatti, l'asta dei titoli a medio e lungo termine di metà agosto non avrà luogo. Una prassi che il ministero dell'Economia aveva interrotto solo tra il 2008 e il 2010 per finanziare l'allora elevato fabbisogno.

"Siamo ricchi di liquidità e le entrate continuano ad andare bene", continua la responsabile del debito pubblico italiano.

Sabato 7 luglio il Tesoro ha reso noto che nei primi cinque mesi dell'anno le entrate tributarie sono cresciute in termini di competenza del 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2011. Contrariamente a quanto fatto nei mesi scorsi, il Dipartimento finanze non ha diffuso i risultati del monitoraggio sul gettito fiscale, che fornisce un confronto tra l'andamento delle entrate e le più recenti previsioni del governo. Tra gennaio e aprile del 2012 il ministero dell'Economia aveva riscosso 3,5 miliardi in meno rispetto alle previsioni.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below