Spagna, liquidazione per banche non sanabili - banca centrale

martedì 17 luglio 2012 12:27
 

MADRID, 17 luglio (Reuters) - Le banche spagnole che non sono più sanabili dovrebbero essere smantellate con una procedura ordinata. Lo ha detto oggi il governatore della Banca di Spagna aggiugendo che i piani di ricapitalizzazione per gli istituti in difficoltà dovranno essere credibili e di rapida attuazione.

E' la prima volta che le autorità spagnole riconoscono la possibilità di smantellare una banca dopo che questa opzione era stata ventilata dal commissario europeo per la concorrenza Joaquin Almunia un mese fa. A inizio giugno le autorità iberiche avevano raggiunto un accordo politico con i paesi della zona euro per ricevere aiuti fino a 100 miliardi di euro per i propri istituti.

"Se un'istituzione non è abbastanza forte per avere un futuro dovrà passare attraverso un processo ordinato di risoluzione o liquidazione", ha detto il nuovo governatore di Banca di Spagna, Luis Maria Linde, in un'audizione al Parlamento.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia