PUNTO 1 - Cipe, riunione entro luglio per sbloccare 18 mld - Ciaccia

venerdì 13 luglio 2012 15:53
 

(Aggiunge dettagli)

ROMA, 13 luglio (Reuters) - Il governo terrà una nuova riunione del Cipe entro la fine di luglio per sbloccare lavori infrastrutturali per complessivi 18 miliardi di euro.

Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture Mario Ciaccia intervenendo all'assemblea annuale dell'Ance.

"Puntiamo a fare un prossimo Cipe prima della pausa estiva, quindi entro la fine di luglio, per approvare i piani economico-finanziari della Orte-Mestre, della Sat [la Tirrenica] e della Pontina per un volume complessivo di 18 miliardi", ha detto Ciaccia.

Il governo punta entro la fine dell'anno, ha detto Ciaccia, a mobilitare complessivamente 46 miliardi di euro di risorse, sommando anche i 27,7 miliardi sbloccati finora nelle prime quattro riunioni del Cipe del 2012.

"Questa sommatoria di risorse, tra opere sbloccate ed interventi che stiamo rendendo operativi attraverso il coinvolgimento di rilevanti capitali privati [pari a circa 16,5 miliardi, ha detto il vice ministro], raggiungerà, entro la fine del 2012, il valore di 46 miliardi di euro".

Inoltre il governo è impegnato nella realizzazione di grandi opere di rilievo europeo, "che prevedono complessivamente un impegno nel triennio 2013-2015 di circa 48 miliardi, che sommati ai 46 da attivare entro il 2012, ci portano a ridosso di 100 miliardi di euro tra fondi nazionali, cofinanziamenti europei ed investimenti privati".

Oltre ai grandi interventi, Ciaccia ha ricordato gli interventi di dimensione finanziaria più contenuta portati avanti finora, "mi riferisco al Piano Casa, al Piano per l'edilizia scolastica, al Programma delle opere piccole e medie del Mezzogiorno, al Piano città, alla messa in sicurezza delle grandi dighe, alla ricostruzione della città dell'Aquila, alla ricostruzione dopo il sisma che ha colpito l'Emilia Romagna".

Per il piano casa sono stati investiti 833 milioni di euro per 72 mila alloggi, a fronte di una richiesta inevasa che "è arrivata addirittura a 600.000 alloggi".   Continua...