Italia, in analisi Moody's mancano alcuni fattori positivi -Barclays

venerdì 13 luglio 2012 11:16
 

MILANO, 13 luglio (Reuters) - Dopo la decisione nella notte di Moody's di tagliare il rating dell'Italia di due notch, Barclays si dice abbastanza perplessa delle motivazioni, nonostante l'azione fosse abbastanza attesa, poichè si sarebbero dovuti prendere in considerazione anche altri fattori più positivi. Lo dice la banca inglese in una nota.

Nella notte Moody's ha annunciato la decisione di tagliare il rating sul debito sovrano dell'Italia a 'Baa2' da 'A2', mantenendo l'outlook negativo, citando tra l'altro la situazione politica, il rischio di contagio e il deterioramento delle condizioni economiche.

Se da una una parte - dice Barclays - è vero che la retorica politica si è riscaldata nelle ultime settimane, i partiti politici continuano a sostenere il governo del primo ministro Mario Monti, mentre elezioni anticipate in questa fase sono improbabili.

Mentre i rischi di contagio rimangono sul tavolo, secondo Barclays le ultime decisioni intraprese a livello europeo e anche dai governi spagnolo e greco stanno andando invece nella giusta direzione per dare maggiore stabilità della zona euro nel suo insieme.

Barclays concorda sul deterioramento delle prospettive economiche, con l'aumento del rischio di potenziale scostamento rispetto agli obiettivi fissati per quest'anno dal paese (ad esempio un deficit di bilancio del 1,7% del Pil), ma elenca altri punti che si sarebbero dovuti considerare:

- l'obiettivo concordato con la Commissione europea si basa sul deficit strutturale e non su quello effettivo;

- alla fine del primo trimestre di quest'anno l'Italia era in una posizione di avanzo primario dell'1,2% del Pil, rispetto all' 1,0% del Pil della fine del 2011:

- visto che le riforme strutturali attuate dal governo italiano potrebbero avere un impatto positivo sulla crescita a lungo termine, si sarebbe dovuto dare più fiducia circa la sostenibilità del debito a lungo termine.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia