Bpm non pagherà prossime due rate interessi su bond perpetui, preferred

martedì 4 giugno 2013 20:08
 

MILANO, 4 giugno (Reuters) - Il Cda di Popolare Milano ha deliberato di non procedere al pagamento della remunerazione relativa ai perpertual subordinated notes e alle company preferred securities con riferimento alle prossime date di pagamento previste per il 25 giugno e il 2 luglio prossimi.

La sospensione facoltativa è prevista dai rispettivi regolamenti in quanto il bilancio d'esercizio 2012 di Pop Milano si è chiuso con una perdita di 474 milioni e nessun dividendo è stato o sarà dichiarato o pagato sulle azioni ordinarie della banca durante i dodici mesi precedenti alle rispettive date di pagamento.

Il Cda poi, in merito alla fusione per incorporazione di Banca di Legnano, ha fissato a 2,05 euro per azione il valore di liquidazione delle azioni oggetto del diritto di vendita alla capogruppo da soggetti diversi e il valore del diritto di recesso. L'esborso massimo previsto è di 24 milioni di euro.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Bpm non pagherà prossime due rate interessi su bond perpetui, preferred | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,790.86
    -1.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,010.02
    -0.96%
  • Euronext 100
    1,011.89
    -0.73%