Bilancio super-Inps 2012 in rosso per 6 mld ma sarà coperto-Fornero

mercoledì 11 luglio 2012 11:58
 

ROMA, 11 luglio (Reuters) - La gestione finanziaria del super-Inps, a seguito dell'incorporazione di Inpdap e Enpals, segnerà un disavanzo di 5,997 miliardi nel 2012, principalmente a causa delle perdite pregresse dell'Inpdap ma non ci saranno problemi di copertura da parte dello Stato.

Lo ha confermato stamani in audizione presso la commissione bilaterale di controllo sugli enti previdenziali il ministro del Welfare, Elsa Fornero, dopo che ieri il Civ-Inps aveva approvato la nota di bilancio 2102 rilevando un rosso per circa 6 miliardi a causa dell'ex ente previdenziale della pubblica amministrazione.

Secondo alcuni tweet pubblicati stamani da componenti della Commissione, il ministro ha assicurato che il disavanzo dell'Inpdap "è conosciuto dallo Stato, sarebbe stato coperto e sarà comunque coperto adesso. Il governo ha cambiato le regole e le istituzioni internazionali certificano la sostenibilità dei conti".

"Non mi sembra che ci siano fatti nuovi. Noi sapevamo che l'Inpdap era in profondo squilibrio, frutto di decisioni, di regole passate, di scarsa attenzione nelle regole per il bilanciamento tra prestazioni e contributi. Le regole del passato non le possiamo modificare. Fino a quando l'Inpdap era separato dall'Inps, lo Stato pagava la differenza, con il trasferimento diretto. Oggi viene sempre coperto dallo Stato. Cambierà solo la modalità di copertura perché non credo ci sia un trasferimento diretto ma credo che l'Inps anticipi e poi lo Stato restituisca", ha precisato il ministro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia