PUNTO 1-Banche rispettano obiettivi capitale Eba, consolidino progressi-Visco

mercoledì 11 luglio 2012 14:03
 

(Aggiunge altre dichiarazioni Visco, contesto)

ROMA, 11 luglio (Reuters) - Le prime cinque banche italiane rispettano oggi gli obiettivi di capitale richiesti dall'autorità bancaria europea (Eba) con un Core Tier 1 al 10%.

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco all'assemblea dell'Abi, sollecitando gli istituti di credito a consolidare i progressi conseguiti.

In dicembre l'Eba ha chiesto a Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banco Popolare e Unione di banche italiane di rafforzare il proprio capitale per un totale di 15,4 miliardi tenendo conto dell'esposizione al rischio sovrano.

"Le esigenze di capitale sono state coperte per oltre il 70% mediante aumenti di capitale sottoscritti da privati e con autofinanziamento. Ha contribuito la riduzione delle attività ponderate per il rischio a seguito del più ampio utilizzo di modelli interni, assoggettati ad attento scrutinio da parte della Vigilanza", ha riassunto Visco.

L'intervento dello Stato in Mps, ha spiegato, si è reso necessario a causa delle tensioni sui mercati e per non ridurre il credito all'economia.

Secondo i dati forniti dalla Banca d'Italia, il sistema bancario italiano, nel suo insieme, ha migliorato l'indicatore patrimoniale chiave al marzo di quest'anno al 9,9% dal 7,1% di prima della crisi.

"Ovviamente queste sono medie. Le varianze sono importanti e noi siamo attenti a tenere queste varianze sotto controllo", ha sottolineato Visco, integrando il suo discorso.

"Sulla base di analisi individuali, tarate in base alla maggiore o minore esposizione alle diverse tipologie di rischio, abbiamo chiesto ai singoli intermediari di innalzare ulteriormente i livelli di patrimonio di migliore qualità rispetto a quelli regolamentari", ha detto ancora.   Continua...