Riforma elettorale, dopo richiamo Napolitano confronto riparte da Senato

martedì 10 luglio 2012 17:21
 

ROMA, 10 luglio (Reuters) - Dopo che ieri il capo dello Stato ha sollecitato le Camere a riformare la legge elettorale, oggi la conferenza dei capigruppo del Senato ha stabilito che la commissione Affari Costituzionali avrà 10 giorni di tempo per elaborare un testo base. Lo ha riferito una fonte della presidenza di Palazzo Madama.

In commissione sono state depositate a oggi oltre 30 proposte di legge elettorale.

Dopo che nei mesi scorsi i partiti della maggioranza che sostiene il governo tecnico sembravano aver trovato un'intesa di massima su un sistema misto ispano-tedesco - con una parte dei seggi attribuiti in collegi uninominali e una parte su voto di lista bloccato - Pd, Pdl e Udc sono tornati ultimamente su posizioni distinte.

Il Pd insiste su un sistema a doppio turno con collegi uninominali, il Pdl vorrebbe un sistema proporzionale ma con premio di maggioranza per la lista più votata, l'Udc chiede di reintrodurre le preferenze.

Ieri, dopo l'appello di Napolitano, sia il segretario del Pd Pier Luigi Bersani sia quello del Pdl Angelino Alfano sia il leaderd el terzo polo Pierferdinando Casini hanno detto di essere pronti al confronto in Parlamento.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia