Esm, rapido ok non garantisce che crisi non peggiorerà-Weidmann

martedì 10 luglio 2012 17:07
 

BERLINO, 10 luglio (Reuters) - Il presidente della Bundesbank tedesca ha detto alla Corte costituzionale che una rapida ratifica del fondo di salvataggio Esm e delle norme in materia di disciplina di bilancio non dà alcuna garanzia che la crisi della zona euro del debito non peggiorerà.

Jens Weidmann ha anche detto che non è chiaro quale impatto avrebbe avuto sui mercati finanziari un'ingiunzione del tribunale che fermi la ratifica poichè un rinvio dell'Esm sembra in parte già nei prezzi.

"Una sentenza provvisoria non garantisce che i rischi possono essere ampiamente limitati. Al contrario, una rapida ratifica non è la garanzia che la crisi non è destinato a peggiorare ulteriormente", ha detto Weidmann alla corte.

Il banchiere centrale ha detto che il fondo di salvataggio temporaneo ora in funzione, l'Efsf, potrebbe coprire le esigenze di Spagna e Cipro.

Riguardo l'Esm, che dovrebbe entrare in vigore questo mese, Weidmann ha detto che Germania può essere responsabile per oltre 190 miliardi di euro in obbligazioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia