Btp ancora in calo, spread a massimo da gennaio, occhi Spagna

lunedì 9 luglio 2012 13:38
 

MILANO, 9 luglio (Reuters) - Dopo una mattinata tutta in
calo, il mercato oggligazionario verso metà seduta riduce le
perdite, sebbene i dealer dicano che l'incertezza è ancora
consistente, legata all'attesa del meeting dei ministri delle
finanze dell'area euro che si terrà oggi in tardo pomeriggio. 
    Nella riunione di oggi, i ministri delle Finanze della zona
euro dovranno definire con più precisione i progressi compiuti
dal summit europeo di fine giugno sia per quel che riguarda
l'uso del fondo salvastati per calmierare gli spread tra titoli
di Stato, sia per l'affidamento della sorveglianza bancaria alla
Banca centrale europea.  
    A soffrire particolarmente stamane è la Spagna, a causa
della difficoltà  delle sue banche, con il rendimento del
decennale nuovamente sopra il 7%, soglia critica alla quale in
passato Irlanda, Portogallo e Grecia hanno dovuto chiedere gli
aiuti internazionali. 
    Il differenziale fra i tassi dei decennali di  riferimento
italiano e tedesco ha raggiunto stamane, secondo i dati TradeWeb
, i 487 punti base, nuovo massimo dal 16 gennaio
scorso (505 pb) dopo quello di 485,7 pb registrato lo scorso 14
giugno. A metà seduta quota invece in area 480 punti base da
dalla chiusura di venerdì a 472 pb.
    Il tasso sul decennale settembre 2022 si è
portato stamane fino a 6,18%, massimo dal 28 giugno (6,19%), per
poi ripiegare a 6,13% a metà seduta dalla chiusura venerdì a
6,045%.  
    Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco ha detto
in un'intervista ieri al Corriere della sera che solo due quinti
dell'attuale livello di spread è 'colpa nostra' cioè dovuto al
nostro livello di debito oltre che alla bassa competitività e
alla debole economia, mentre il resto è dovuto al premio chiesto
dagli investitori per il timore di un superamento dell'euro. In
altre parole secondo Visco un livello della spread - al netto
degli attacchi speculativi - dovrebbe essere attorno a 190-200
punti base, il livello su cui si è mantenuto fino a un anno fa,
quando, appunto è iniziato l'attacco all'Italia. 
    E' di stamane la notizia che il governo italiano ha chiesto
al Fondo monetario internazionale una valutazione tecnica sulle
proposte di riforma contenute nella delega fiscale. 
 
    BANCHE SPAGNOLE ANCORA SOTTO I RIFLETTORI
    Una delle materie più spinose in questo momento è la
ricapitalizzazione delle banche spagnole, per le quale il summit
Ue del 28 giugno aveva raggiunto un accordo per un sostegno da
parte dell'Esm. 
    Ma in particolAre i mercati sono preoccupati circa il
soggetto che si dovrà assumere la garanzia di questo aiuto:
venerdì infatti un funzionario europeo ha detto che i rischi
legati all'assistenza finanziaria data dall'Esm alle banche
rimarranno responsabilità del governo che richiede l'aiuto, che
quindi dovrà aumentare il proprio debito -
argomento principale alla base della pesantezza dei titoli
spagnoli. Stamane un altro funzionario ha detto che la garanzia
del governo non è necessaria.
     "Su questa ultima precisazione il mercato si è leggermente
ripreso" dice un dealer. "Ma, certo, non c'è nulla di sicuro e
quindi il mercato resta sostanzialmente di cattivo umore".
    Una fonte governativa ha detto oggi che la Spagna
raggiungerà un'intesa per creare un'unica bad bank a cui
conferire tutti gli asset tossici del settore e tutte le banche
del paese porteranno il proprio Core Tier 1 al 9%. Quanto poi al
 finanziamento, esso dovrebbe avere durata di 15 anni con
interessi tra il 3 e il 4%. 
            
========================== 13,15 =============================  
FUTURES BUND SETT.        144,17   (+0,23)           
FUTURES BTP SETT.          98,19   (-0,65)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)   99,746  (-0,578) 4,433%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  95,916  (-0,735) 6,134%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  82,943  (-0,370) 6,400%     
 
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  21          22       
BTP/BUND 2 ANNI         445         417      
BTP/BUND 10 ANNI      482         472   
 livelli minimo/massimo           475,9-487,5  457,3-473,1 
BTP/BUND 30 ANNI      424         421      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  170,1       189,9   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  26,6        33,1  
==============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia