PUNTO 1-Banche Italia,a giugno finanziamenti Bce toccano nuovo record

venerdì 6 luglio 2012 15:45
 

(Riscrive, aggiunge commento, contesto)

MILANO, 6 luglio (Reuters) - A giugno, mese caratterizzato da un'accentuata volatilità dei mercati finanziari, le banche italiane hanno aumentato il loro approvvigionamento di fondi presso la Banca centrale europea, ma la variazione non è tale da destare particolare preoccupazioni tra gli analisti.

Secondo gli aggregati di bilancio e reserve, pubblicati oggi dalla Banca d'Italia, alla fine del mese scorso le banche italiane avevano in essere finanziamenti presso l'istituto centrale di Francoforte per un ammontare record di 281,440 miliardi di euro contro i 272,730 miliardi di fine di maggio.

"Le turbolenze sui mercati sono state particolarmente violente a giugno", nota lo strategist di Unicredit Luca Cazzulani.

"Tuttavia non si tratta di una variazione così rilevante da far pensare che possa essere collegata a qualcosa di diverso dalla gestione della liquidità day-by-day da parte delle banche", prosegue Cazzulani.

Nel dettaglio, si nota come l'aumento dei finanziamenti Bce registrato il mese scorso sia legato principalmente all'incremento delle richieste nelle operazioni settimanali.

A fine giugno l'importo in essere di queste ultime si è infatti attestato a 11,703 miliardi, più che doppio rispetto ai 4,012 miliardi del mese precedente.

La raccolta fondi presso i finanziamenti Bce a giugno 2011 si attestava a 41 miliardi, ed è poi raddoppiata il mese successivo, in relazione al manifestarsi dei primi sintomi della crisi del credito, collegata all'esplosione delle turbolenze sul debito sovrano italiano.

Da allora le richieste di fondi sono cresciute progressivamente, ma negli ultimi mesi, dopo lo svolgimento delle due maxi-operazioni di rifinanzimento triennali, l'importo delle operazioni in essere si era stabilizzato in area 270 miliardi di euro.   Continua...