Portogallo adotterà ogni misura necessaria per obiettivi fiscali

venerdì 6 luglio 2012 13:54
 

LISBONA/BRUXELLES, 6 luglio (Reuters) - Il governo portoghese adotterà tutte le misure necessarie per centrare i propri obiettivi di deficit stabiliti nell'ambito del piano di bailout da 78 miliardi di Ue e Fmi.

Lo ha detto il primo ministro Pedro Passos Coelho dopo che la corte costituzionale portoghese si è espressa ieri sera contro l'iniziativa del governo per la riduzione degli stipendi dei dipendenti pubblici.

"Oggi voglio ribadire la nostra determinazione a controllare il deficit pubblico e a prendere tutte le misure necessarie per garantire che i nostri obiettivi siano raggiunti" ha affermato il premier.

Stamattina la Commissione europea aveva spiegato che il Portogallo dovrebbe lo stesso essere in grado di centrare i target fiscali di quest'anno, anche in considerazione del fatto che la bocciatura della misura di austerity da parte della Corte costituzionale non si applica al 2012.

"Il target 2012, per quanto difficile, in un contesto macroeconomico complicato, rimane quindi raggiungibile" ha affermato un portavoce della Commissione. "Ora è compito delle autorità portoghesi elaborare proposte per un consolidamento equivalente per il 2013 e gli anni successivi".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia