Eurogruppo alla ricerca di modi attivazione taglia-spread

venerdì 6 luglio 2012 16:51
 

* Opposizione politica Finlandia, Olanda sarà superata

* Eurogruppo negozierà procedure attivazione taglia spread

* Acquisti bond da Esm importanti su secondario quanto primario

BRUXELLES/MILANO, 6 luglio (Reuters) - Nella riunione di lunedì 9 luglio i ministri delle Finanze della zona euro riaffermerannno i progressi compiuti dal summit europeo di fine giugno sia per quel che riguarda l'uso del fondo salvastati per calmierare gli spread tra titoli di Stato, sia per l'affidamento della sorveglianza bancaria alla Banca centrale europea.

La definizione del meccanismo di attivazione degli acquisti di bond della zona euro da parte dei due fondi European financial stability facility (Efsf)/European stability mechanism (Esm) e, a maggior ragione, il trasferimento dei poteri di sorveglianza alla Bce richiederanno probabilmente più tempo di quello preventivato dopo le fatiche del vertice europeo, secondo quanto riferiscono funzionari della zona euro. Ci vorrà più tempo anche per la sigla finale del programma di aiuti per le banche spagnole, che sembra slittata al 20 luglio .

Il percorso delle procedure di attuazione del meccanismo taglia-spread è seguito con attenzione da investitori dopo che l'intesa politica siglata dai leader europei aveva consentito una discesa degli spread contro Germania di Italia e Spagna all'inizio di questa settimana, facendo sperare in un atteggiamento più pragmatico dei leader europei.

I differenziali sono progressivamente risaliti, complice anche l'opposizione manifestata da alcuni paesi che pure avevano firmato al summit l'accordo sull'utilizzo dell'Esm in funzione taglia-spread.

"Penso che le riserve della Finlandia saranno superate", dice un funzionario di un paese della zona euro.

"La discussione sull'Esm è complicata dal fatto che i politici parlano anche al loro elettorato, ma penso che ci sia un consensus per procedere con quello che è stato deciso al summit", conferma un altro funzionario della zona euro, informato in vista dell'Eurogruppo.   Continua...