Italia, in 2012 Pil -2,2%, deficit 2,3%, spread 380 pb - Prometeia

venerdì 6 luglio 2012 12:10
 

MILANO, 6 luglio (Reuters) - Prometeia vede per l'Italia un peggioramento del quadro recessivo nel 2012 rispetto alle stime fornite lo scorso aprile.

L'istituto bolognese nel rapporto di previsione ha ridotto la stima del Pil per l'anno in corso, portandola a -2,2% da -1,5% indicato ad aprile. Sforbiciata anche per le stime dell'anno prossimo, portate a +0,1% dal precedente +0,4%.

Il deficit/Pil, si legge nel rapporto, a fine 2012 sarà al 2,3%, mentre l'anno prossimo sarà all'1,2%.

Per quanto riguarda lo spread tra decennali Btp/Bund, Prometeia si attende che alla fine di quest'anno il differenziale si attesterà a 380 punti base, mentre alla fine dell'anno prossimo sarà a 350 punti base, con un aumento medio di 70 punti base rispetto a quanto previsto in aprile.

Sul tratto a dieci anni la forbice Italia/Germania è indicata poco dopo le 12 in area 470 pb.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia