PUNTO 1-Governo approva risparmi spesa per 4,5 mld in 2012, salta aumento Iva

venerdì 6 luglio 2012 08:59
 

(Aggiunge dettagli)

ROMA, 6 luglio (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha approvato nella notte il decreto legge sulla revisione della spesa pubblica che contiene risparmi per 4,5 miliardi nel 2012 e consente di rinviare il previsto aumento dell'Iva da ottobre di quest'anno a dopo il primo semestre 2013, si legge sul sito del governo.

"Con gli interventi odierni il risparmio per lo Stato sarà di 4,5 miliardi per il 2012, di 10,5 miliardi per il 2013 e di 11 miliardi per il 2014", dice il comunicato di Palazzo Chigi.

L'eliminazione degli eccessi di spesa "permetterà, anzitutto, di evitare l'aumento di due punti percentuali dell'Iva per gli ultimi tre mesi del 2012 e per il primo semestre del 2013".

La cosiddetta 'spending review' garantisce inoltre ulteriori risorse per i terremotati dell'Emilia Romagna: "1 miliardo per il 2013 e 1 miliardo per il 2014" oltre ai 500 milioni di euro già stanziati.

Il provvedimento di urgenza assicura la copertura finanziaria per altri 55.000 esodati: "Complessivamente, l'importo a favore dei lavoratori 'salvaguardati' è di 1,2 miliardi (a partire dal 2014)".

Per il pubblico impiego è prevista una riduzione del 20% dei dirigenti e del 10% degli altri impiegati. Le Forse armate ridurranno il totale generale degli organici in misura non inferiore al 10%.

La spesa per le auto blu nel 2013 dovrà essere dimezzata rispetto al 2011. Il valore dei buoni pasto attribuiti al personale anche di qualifica dirigenziale viene stabilito in 7 euro dal primo ttobre 2012.

Per i dipendenti in soprannumero che prima dell'ultima riforma previdenziale avrebbero avuto la possibilità di andare in pensione entro il 2014 è prevista la risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro. Per gli altri si applicheranno le regole ordinarie previste per la mobilità.   Continua...