Calma-spread, Italia serena su rispetto conclusioni Consiglio Ue-Monti

giovedì 5 luglio 2012 15:36
 

ROMA, 5 luglio (Reuters) - L'Italia non teme che in sede di Eurogruppo possano essere depotenziate le decisioni prese dal Consiglio Ue della scorsa settimana sul meccanismo europeo per evitare differenziali eccessivi per i Paesi della zona euro in regola con le condizioni poste dal semestre europeo e dal patto di stabilità e di crescita.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti riferendo alla Camere l'esito del vertice dei capi di Stato e di governo europei del 28 e 29 giugno.

"Si è detto molto anche sul fatto che restano delle incertezze" sull'applicazione dell'accordo, ha detto l'ex commissario europeo.

"Possiamo essere sereni ma sempre con occhi molto aperti le decisioni non cambiano il giorno dopo o dopo 3 giorni, non sono qualcosa che rischia di arrivare al porto come uno scheletro. Ci apprestiamo a sorvegliare i risultati del Consiglio Ue a partire dall'Eurogruppo di lunedì", secondo Monti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia