4 luglio 2012 / 11:15 / 5 anni fa

PUNTO 3 - Snam prezza bond 4 anni per 1 mld, cedola 4,375%

(Aggiunge in paragrafo 3 nota Snam)

MILANO/LONDRA, 4 luglio (Reuters) - Ha iniziato bene il suo programma di emissioni Snam, con un bond che ha attratto ordini per quasi 4 miliardi.

Complice anche una prezzatura accattivante - del resto necessaria in un mercato che per quanto più disteso resta molto delicato - Snam ha potuto collocare un miliardo a un rendimento rivisto al ribasso rispetto all'ipotesi iniziale: pari a 340 punti base sopra il tasso del midswap da un'ipotesi iniziale di 'area 350 pb', con una cedola del 4,375% e un prezzo di 99,827.

In una nota diffusa in serata dalla società si informa che la partecipazione degli investitori esteri all'offerta è stata pari a circa il 75%.

Anche così Snam - la prima corporate italiana ad aver approfittato di questa finestra apertasi sul mercato dei capitali dopo i 'financial' ieri Generali e Intesa Sanpaolo - è stata più generosa rispetto ai comparable sul mercato.

Terna, che con un rating simile (A3, A-) ha un bond 2017 che tratta oggi 260 punti base in asset swap. Enel , anch'essa con rating simile (Baa1, BBB+) che quota oggi il suo bond 2016 un rendimento di 267 punti base.

"Terna ed Enel sono due emittenti frequenti e quindi possono permettersi rendimenti minori" dice uno strategist del settore, "e in più Snam ha pagato il premio per fatto che si tratta di una prima emissione e che ci troviamo in un mercato difficile".

E d'altra parte Snam è solo all'inizio del suo rapporto con gli investitori: ha infatti un programma di emissioni da 8 miliardi che serviranno a rifinanziare linee di credito per 11 miliardi, derivanti dal distacco da Eni.

Già stamane si erano diffuse sul mercato voci - come riportato da Ifr - che oggi stesso Snam avrebbe emesso un secondo bond gennaio 2019.

"Era uno dei temi di cui si era parlato con gli investitori, ma non era una cosa possibile oggi" dice a Reuters uno dei lead manager.

Più probabile invece un'altra emissione prima che si chiuda il mercato dei capitali con l'estate. "Se il mercato lo consentirà, si potrebbe raddoppiare anche prima dell'estate, occorre vedere se questa finestra che pare essere aperta, resterà una finestra".

Lead manager dell'operazione sono Banca Imi, Bnp Paribas, Jp Morgan e Unicredit, bookrunner BofA-Merrill Lynch, Citi, Hsbc, Mediobanca, Societe Generale, Morgan Stanley e Ubs.

Il rating di Snam per Moody's è 'Baa1' con outlook stabile, per Standard & Poor's 'A-' con outlook negativo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below