Spending review in tre fasi, due nuovi decreti-Monti a parti sociali

martedì 3 luglio 2012 14:19
 

ROMA, 3 luglio (Reuters) - I provvedimenti di revisione della spesa che il governo sta mettendo a punto per rinviare un ulteriore aumento dell'Iva e far fronte al problema degli esodati e delle zone colpite dal terremoto sono articolati in tre fasi attraverso due nuovi decreti, oltre a quello già all'esame del Parlamento.

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, alle parti sociali in occasione della riunione in corso a Palazzo Chigi sulla spending review, secondo alcuni tweet della Cgil.

"La spending review sarà divisa in tre fasi. La prima parte dedicata ai tagli alla presidenza del Consiglio e al ministero dell'Economia, la seconda è il tema del tavolo di oggi e del decreto in discussione" sui tagli al pubblico impiego, secondo il sindacato.

"La terza riguarderà governi locali e riorganizzazione delle amministrazioni periferiche Stato, e sarà contenuta in un nuovo dl da presentare tra qualche settimana", scrive la Cgil su twitter.

I sindacati hanno minacciato lo sciopero generale qualora il governo proceda a tagli indiscriminati agli statali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia