Giochi, soppressa Monopoli Stato perché troppo debole - Grilli

martedì 3 luglio 2012 10:09
 

ROMA, 3 luglio (Reuters) - Il governo ha soppresso l'agenzia dei Monopoli di Stato perché non era in grado di vigilare adeguatamente sulle società concessionarie di giochi d'azzardo.

Lo ha detto il vice ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, nel corso di un'audizione in commissione Finanze alla Camera.

"Le evidenze a tutti note confermano che l'organizzazione, così come era, non era sufficientemente forte per esercitare un controllo forte sul settore", ha detto Grilli respingendo l'accusa di alcuni deputati che il governo sia troppo sensibile alle pressioni lobbistiche del settore.

Con il decreto sulle dismissioni del patrimonio pubblico palazzo Chigi ha soppresso l'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato accorpandola all'Agenzia delle dogane, e l'Agenzia del territorio, che viene accorpata alla Agenzia delle entrate. Cancellata pure l'Assi (ex-Unire), le cui funzioni sono ripartite tra ministero dell'Agricoltura e la nuova Agenzia delle dogane e dei Monopoli.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...