Usa, norma chiave riforma sanitaria supera esame Corte Suprema

giovedì 28 giugno 2012 16:41
 

WASHINGTON, 28 giugno (Reuters) - La Corte suprema Usa, sia pure spaccata al suo interno, ha dato oggi il via libera al pezzo forte della riforma sanitaria del presidente Barack Obama, che richiede alla maggior parte degli americani di fare un'assicurazione entro il 2014 oppure pagare una multa.

"La disposizione del Affordable Care Act per la quale certi individui devono pagare una sanzione pecuniaria per non avere sottoscritto un'assicurazione medica potrebbe ragionevolmente configurarsi come una tassa", ha detto il presidente della Corte, John Roberts, nella sentenza, dando voce all'opinione di maggioranza.

"Poiché la Costituzione permette tale tassa, non è nostro compito di proibirla o di valutarne la ragionevolezza o equità", ha concluso.

I giudici si sono spaccati; 5 hanno votato a favore, 4 contro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia