Cdp, a fine luglio cda su Sace, Fintecna, Simest - fonte

giovedì 28 giugno 2012 16:19
 

ROMA, 28 giugno (Reuters) - Il consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti dovrebbe riunirsi a fine luglio per l'esame dell'opzione di acquisto su Sace, Fintecna e Simest.

Lo riferisce una fonte governativa dopo che ieri, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, è entrato in vigore il decreto legge sulla dismissione del patrimonio pubblico.

Come anticipato da Reuters il 15 giugno scorso, il decreto dà a Cdp 120 giorni di tempo per esercitare, anche disgiuntamente, l'opzione di acquisto sulle tre società dando il via a un'operazione che porterà a ridurre il debito pubblico di circa 10 miliardi entro il 2012.

Una volta esercitata l'opzione, entro dieci giorni Cdp dovrà versare un anticipo provvisorio "pari al 60% del valore del patrimonio netto contabile" di ciascuna società.

In base a quanto ha spiegato il vice ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, la prima fase dell'operazione dovrebbe concludersi in circa 30 giorni con il versamento dell'acconto. È presumibile quindi che Cdp eserciti l'opzione congiuntamente su Sace, Fintecna e Simest.

Oltre a ridurre il debito pubblico, l'acquisizione delle tre società punta a dotare la Cdp di un patrimonio maggiore che le permetta di aumentare la capacità di raccolta sul mercato per finanziare altre operazioni di abbattimento dello stock di debito.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia