Btp corroborati da buon esito aste, incertezza per summit Ue

giovedì 28 giugno 2012 13:52
 

MILANO, 27 giugno (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano mette a segno anche oggi un buon risultato delle aste,
il che gli ha consentito un buon recupero su tutta la curva e in
particole sulla parte a breve, quella che aveva visto le
maggiori vendite nei giorni scorsi.
    "Il mercato è ben intonato: il risultato delle aste, i buoni
ordini visti sul mercato prima e dopo l'asta, hanno dato il
propellente che gli ha consentito un buon recupero" dice un
dealer. "Ora vediamo che si è fermato. E' diventato il summit Ue
il focus ora e il mercato a questo punto non è nelle condizioni
di prendere posizioni". 
     A metà seduta su piattaforma Tradeweb, lo spread di
rendimento tra Btp e Bund decennali è in area 
470 punti base dopo aver toccato un massimo prima dell'asta a
479,5 pb, dalla chiusura ieri di 464 pb.
    Il rendimento sul decennale italiano si porta
al 6,207%, dal 6,21% dell'ultima chiusura. 
    I dealer dicono di guardare ora con "dovuto distacco le
'chiacchiere' che stanno facendo a livello europeo, senza
prendere grandi posizioni".   
    "Non mi aspetto che venga presa nessuna decisione forte al
summit europeo di questi due giorni" dice Luca Jellinek,
strategist di Credit Agricole. "Il mercato ha già scontato un
nulla di fatto".
    Del resto una fonte del governo tedesco ha ribadito anche
stamane che sarà necessario molto tempo per mettere in atto le
riforme necessarie per porre fine alla crisi dei debiti sovrani.
    Certamente il tema del costo dei debiti della zona euro è
centrale. La Spagna ha già detto più volte che non può sostenere
a lungo gli attuali rendimenti e anche per l'Italia, sebbene gli
attuali livelli siano ancora dentro il radar dei calcoli del
Tesoro, non sono certo leggeri. 
    "A questi livelli di tassi (brevi e lunghi) la spesa per
interessi secondo i nostri calcoli è pari a 83 miliardi l'anno,
coerente con la previsione del Def, pari a 84,2 miliardi" dice
Chiara Manenti, strategisty di Intesa Sanpaolo che calcola
inoltre che con le aste di oggi si sia raggiunto il 57% del
funding a medio lungo per l'intero anno. 
    Stamane il ministro delle finanze Irlandese ha detto che una
delle priorità del summit sarà quello di riportare i rendimenti
del debito Italia sotto il 4%. 
    Mario Monti sta da tempo facendo pressioni sulla Germania
perchè si cerchino strade per il contenimento dei rendimenti.
"Vedremo che cosa ne verrà fuori da questo confronto. Certamenet
se dovesse emergere il Monti-pensiero, sarebbe un ottima
vittoria, che per il suo significato, da sola, non potrà che
portare ripercusioni positive sul mercato" dice un altro
strategist.
    Lorenzo Codogno, del Tesoro italiano, ha detto oggi che "se
c'è chiarezza su tutti gli obbiettivi fiscale e se c'è impegno
politico anche la Bce potrebbe aiutare" 
    
    BUONA DOMANDA ASTE, RISULTATO ANCHE MIGLIORE DEL MERCATO
    Si chiude con oggi la serie di tre sedute d'asta del Tesoro
della settimana con scadenze dal brevissimo ai 10 anni, che
hanno mostrato due elementi in comune: che i rendimenti si sono
riportati su tutta la curva sui livelli del dicembre scorso,
quando il governo Monti aveva appena iniziato a muovere i primi
passi e che l'appetito degli investitori per i titoli italiani
resta sempre forte.
    Anche oggi i dealer dicono che, dopo una prima parte della
mattina in cui si sono viste vendite sui titoi in asta, poi sono
arrivati ordini consistenti, che sono continuati anche dopo il
risultato. "L'interesse degli inevestitori è ancora limpido, e
ciò dà forza a tutto il mercato". 
    La conferma di questo comportamento degli investitori ha tra
l'Altro portato a una ripresa anche del tratto a breve della
curva stamane, che nei giorni scorsi era stato piuttosto messo
sotto pressione "il che è sempre un segnale preoccupanete". 
    Il Tesoro ha collocato stamane Btp a 5/10 anni per
complessivi 5,423 mld su un range di offerta di 3,75-5,5 mld.
    Nel dettaglio, il Btp giugno 2017 è stato assegnato per 2,5
miliardi, massimo dell'offerta compresa tra 1,75 e 2,5 miliardi,
al rendimento del 5,84% dal 5,66% dell'asta di fine maggio. Il
bid-to-cover si è attestato a 1,541 dal precedente 1,395. 
    "Questo titolo è stato collocato circa 30 centesimi, in
termini di prezzo, sopra il livello del pre-asta", dice un
dealer. A metà seduta questo titolo quota un prezzo di 95,81 in
netto rialzo rispetto al prezzo d'asta (al netto della
commissione) di 95,43. 
   Il benchmark decennale settembre 2022 è stato invece
collocato per 2,923 miliardi su un range di offerta di 2-3
miliardi: rendimento in rialzo al 6,19% dal 6,03% di fine
maggio, bid-to-cover a 1,283 da 1,352. "Anche in questo caso il
prezzo dì'asta è stata maggiore rispetto al mento, ma in termini
più contenuti" dice un dealer. A metà seduta questo titolo quota
un prezzo di 95,638, anch'esso in netto rialzo rispetto al
prezzo d'asta (al netto della commissione) di 95,11. 
    Oggi pomeriggio stesso si terrà anche la riapertura
riservata agli specialisti (anticipando la solita agenda, per
via della festività romana domani), che ci si aspetta verrà
coperta interamente, se il mercato si conferma ai livelli
attuali.  

 
========================== 13,30 =============================  
FUTURES BUND GIUGNO       141,63   (+0,52)           
FUTURES BTP GIUGNO         97,70   (+0,01)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)   99,560  (+0,559) 4,533%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  95,523  (+0,180) 6,188%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  81,607  (-0,262) 6,522%     
 
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI   9          6,1      
BTP/BUND 2 ANNI         442         472      
BTP/BUND 10 ANNI      466         464   
 livelli minimo/massimo           463,9-479,5  455,3-470,4 
BTP/BUND 30 ANNI      428         421      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  165,5       137,7   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  33,4        28,3  
==============================================================
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia