Btp chiudono misti in vista aste domani, summit

mercoledì 27 giugno 2012 18:05
 

MILANO, 27 giugno (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano chiude misto: da una parte ha ridotto le vendite viste
stamane sulla parte a breve, dall'altra ha mostrato pressioni
sulle medio-lunghe, anche per l'avvicinarsi delle aste di
domani. 
    "Anche nel pomeriggio abbiamo visto non poche oscillazioni,
ma si è trattato di movimenti a corto raggio, nulla di
'strategico': tutti sono con il fiato sospeso in vista del
summit Ue dei prossimi due giorni" dice un dealer.
     In serata su piattaforma Tradeweb, lo spread di rendimento
tra Btp e Bund decennali è a 464 pb dopo
un'apertura stabile sui valori di ieri a 467 punti base, ma dopo
aver toccato un minimi di seduta stamane a 470 pb.
    Si chiude con domani la serie di aste del Tesoro della
settimana, con l'offerta dei titoli a medio lungo, guardati con
attenzione per valutare l'appetito degli investitori.
    "Non credo saranno un problema le aste di domani, hanno un
ammontare piuttosto contenuto" dice un dealer. 
    Il Tesoro offre domani 1,75-2,5 miliardi della terza tranche
di Btp giugno 2017 e 2-3 mld della nona tranche Btp settembre
2022. Oltre a ciò, si terranno nella stessa giornata di domani,
nel pomeriggio anche le riaperture.   
    "Apprezzabile la strategia del Tesoro di emettere un 
ammontare più consistente per il 10 anni, per cercare di
allungare la vita del debito, considerando che la curva non è
per nulla inclinata. Il decennale quota stasera un rendimento
del 6,20%, il giugno 2017 rende 5,954%.
    "I rendimenti espressi da questi titoli in asta sono molto
interessanti, potremmo avere anche delle sorprese, positive"
dice un altro.
     Stamane il Bot 12 dicembre in asta è stato collocato per
tutti i 9 miliardi offerti (su una scadenza di 9,9 miliardi) al
tasso del 2,971% (massimo da dicembre scorso). Stasera sul grey
market quota a 2,946%. Il un bid-to-cover è
risultato di 1,615.   
    Le pressioni sulla parte a breve sono continuate anche nel
pomeriggio, ma poi si sono attenuate. "La gente ha venduto
parecchio brevissimo, anche sotto l'anno. E' il tipico segno di
inquietudine" dice un altro. 
    Lo spread di rendimento tra titoli a 2 anni italiani e
tedeschi che è tornato nuovamente ad essere più largo (stasera a
472 pb) rispetto a quello tra decennali (464 pb). 
    L'attenzione è tutta per il summit, visto da molti come una
sfida tra Monti e Merkel sul futuro dell'Europa. 
    Anche la percezione dei tempi per la risoluzione della crisi
pare essere molto diversa tra la Germania e gli altri paesi,
Italia compresa. Per Monti è indispensabile giungere a un
accordo entro domenica sera con trattative a oltranza
, per Merkel - ha detto stamane - "non ci sono
soluzioni rapide e facili". "Il mercato sta più
dalla parte di Monti in questo momento: occorre fare presto"
dice un altro dealer. 
    "Il mercato parte stavolta piuttosto pessimista: quindi
qualsiasi accenno di passo avanti potrebbe portare a un buon
rimbalzo" dice un dealer.

 
========================== 17,30 =============================  
FUTURES BUND GIUGNO       141,02   (-0,68)           
FUTURES BTP GIUGNO         97,45   (-0,20)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)   99,004  (+1,728) 4,836%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  95,360  (-0,157) 6,213%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  81,883  (+0,054) 6,496%     
 
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  6,10       11,9      
BTP/BUND 2 ANNI         472         461      
BTP/BUND 10 ANNI      464         468   
 livelli minimo/massimo           455,3-470,4  450,8-469,7 
BTP/BUND 30 ANNI      421         428      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  137,7       148,7   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  28,3        32,7  
==============================================================
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia