Bankitalia, in 2011 rallentano prestiti a famiglie e imprese

mercoledì 27 giugno 2012 16:45
 

ROMA, 27 giugno (Reuters) - Flessione lo scorso anno dei prestiti bancari a famiglie e imprese, tendenza attenuatasi nei primi sei mesi del 2012, secondo il documento sulle Economie regionali pubblicato oggi da Bankitalia.

"Nel 2011 i prestiti bancari hanno rallentato in tutte le aree del Paese. La decelerazione, concentrata nell'ultima parte dell'anno, è stata più marcata nel Nord ed ha riguardato soprattutto i finanziamenti alle imprese, anche per effetto della debolezza dell'attività produttiva", si legge nella sintesi.

"Anche i prestiti alle famiglie hanno rallentato, ma in modo più accentuato nelle regioni centromeridionali".

L'indagine condotta dalla Banca d'Italia su un campione di circa 400 intermediari mostra che sulla dinamica dei prestiti ha influito "ovunque l'irrigidimento dei criteri di offerta delle banche, in un contesto di debolezza della domanda di finanziamenti; nel primo semestre dell'anno in corso esso si sarebbe attenuato in tutte le aree del Paese".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia