Mps accetta offerta per 60,42% Biverbanca da Cr Asti per 203 mln

mercoledì 27 giugno 2012 08:47
 

MILANO, 27 giugno (Reuters) - Il cda di Banca Monte Paschi di Siena ha accettato l'offerta avanzata dalla Cassa di risparmio di Asti per l'acquisto del 60,42% che l'istituto senese detiene in Biverbanca, per 203 milioni di euro.

"Detto prezzo è soggetto ad aggiustamento - in aumento o in diminuzione - sulla base della variazione del patrimonio netto dal 31 marzo 2012 alla data del closing. In linea di principio, tali aggiustamenti non potranno determinare una variazione in aumento del prezzo della partecipazione eccedente 223 milioni di euro, né una riduzione del prezzo al di sotto di un importo minimo di 150 milioni di euro, con un conseguente impatto sul coefficiente patrimoniale Tier I che varia da un minimo di 14 ad un massimo di 21 basis point in corrispondenza del range di prezzo di cui sopra", fa sapere Mps in una nota.

Mps inoltre in un altro comunicato ha detto che offre ai detentori di titoli subordinati swap con debito senior.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

- Sul sito www.reuters.it e altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia