PUNTO 3-Ue, Italia in stretto rapporto con Germania su crescita-Monti

giovedì 26 aprile 2012 17:43
 

(Aggiunge dichiarazioni Monti e Van Rompuy)

BRUXELLES, 26 aprile (Reuters) - L'Italia ha sottolineato per prima la necessità di mettere le politiche per la crescita nell'agenda europea e accoglie dunque con favore che tale aspetto sia enfatizzato ora anche da altri Paesi come la Germania con la quale lavora in stretto rapporto.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti nel corso del suo intervento all'European Business Summit spiegando che l'attenzione allo sviluppo economico non è in conflitto con le politiche di disciplina di bilancio alle quali si è arrivati grazie all'impulso voluto da Berlino.

Il dibattito su un cambio di passo nelle politiche economiche dell'Unione è all'ordine del giorno dopo la campagna elettorale per le presidenziali francesi, la crisi di governo in Olanda legata alle prospettive di deficit per l'anno in corso e in vista del voto locale e nazionale in Germania.

In particolare, dopo la vittoria al primo turno per l'Eliseo del socialista François Hollande gli osservatori politici si aspettano un allentamento dell'asse franco-tedesco che ha gestito la revisione in senso più restrittivo del Patto di stabilità europeo sulla disciplina di bilancio.

"L'Italia è stata la prima a sottolineare la necessità di inserire la crescita nell'agenda europea", ha detto Monti a Bruxelles parlando in inglese.

"Accogliamo con favore la maggiore enfasi data dagli altri Paesi alla crescita senza che sia in conflitto con la disciplina di bilancio a cui si è arrivati grazie al contributo della Germania", ha aggiunto.

TEMA SVILUPPO A CONSIGLIO UE DI GIUGNO   Continua...