Spagna, finanziaria 2012 supera primo passaggio parlamentare

mercoledì 25 aprile 2012 17:56
 

MADRID, 25 aprile (Reuters) - La più dura finanziaria spagnola dal 1970 ha superato oggi il suo primo ostacolo parlamentare, in scia ai dati deludenti di bilancio del primo trimestre, che alimentano i dubbi sulla capacità del governo di Madrid di gestire il deficit del paese, il più alto all'interno della zona euro.

La camera bassa del parlamento spagnolo ha rigettato gli emendamenti al provvedimento - che punta a dimagrire di 27 miliardi di euro il budget del governo centrale entro la fine dell'anno - in quello che rappresenta il primo passo verso l'approvazione definitiva.

La finanziaria spagnola, la cui presentazione è stata rimandata per via delle elezioni generali di novembre e di quelle regionali di marzo, dovrebbe essere definitivamente approvata a fine giugno, dopo la discussione di alcuni emendamenti minori e il voto della camera alta del parlamento.

"Siamo all'inizio dell'inizio della soluzione della crisi economica..... Nessuno dovrebbe erroneamente pensare che non riusciremo a realizzare i nostri obiettivi di deficit" ha dichiarato nel corso del dibattito parlamentare il ministro delle Finanze Cristobal Montoro.

Il Partito Popolare spagnolo, che detiene la maggioranza assoluta in parlamento, non è riuscito tuttavia ad assicurarsi lo sperato sostegno del nazionalisti catalani della CiU.

Il ministero del Tesoro ha diffuso una cifra del rapporto deficit/pil per il governo centrale all'1,85% nel solo primo trimestre, a fronte di un target del 3,5% sull'intero 2012. L'obiettivo della Spagna è di portare il deficit generale dello Stato al 5,3% quest'anno, dopo l'8,5% del 2011, e poi scendere al 3% nel 2013.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia