Banche, possibile scontare 20-30 mld crediti imprese Pa - Passera

mercoledì 18 aprile 2012 15:06
 

ROMA, 18 aprile (Reuters) - Il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, ritiene di poter trovare un accordo con le banche per il finanziamento di 20-30 miliardi di crediti vantati dalle imprese nei confronti della pubblica amministrazione.

"Siamo convinti ci sia la disponibilità [delle banche] per anticipare 20-30 mld", ha detto Passera nel corso della conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri.

Il Piano nazionale delle riforme esaminato oggi dice che "è in fase di definizione" un sistema standardizzato di certificazione dei crediti delle pubbliche amministrazioni per facilitarne la cessione al sistema bancario "mediante la predisposizione di una piattaforma elettronica".

Per pagare i crediti alle imprese il governo sta negoziando con le banche una soluzione basata sulla cessione pro solvendo, in cui l'impresa che cede il credito alla banca risponde dell'eventuale inadempienza del debitore pubblico, a differenza della cessione pro soluto dove questo onere sarebbe in capo al debitore.

Con il sistema pro solvendo il credito mantiene la sua natura commerciale evitando di trasformarsi in un titolo finanziario che va ad aumentare il debito pubblico.

Nel Pnr il governo conferma di voler anticipare la nuova "direttiva europea sui ritardi di pagamento", rispetto alla scadenza di aprile 2013.

(Giuseppe Fonte e Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia