Conti pubblici in ordine, non ci sarà manovra - Grilli

lunedì 16 aprile 2012 19:42
 

ROMA, 16 aprile (Reuters) - I conti pubblici italiani sono in ordine e non è necessaria una manovra correttiva.

Lo ha ribadito il viceministro dell'Economia Vittorio Grilli in una intervista che andrà in onda questa sera al programma L'infledele su La7.

"Le condizioni del Pil sono importanti per le nostre entrate e per le nostre spese, però non ci sarà un'altra manovra. Innanzitutto non sono state ancora prese decisioni per quelle che saranno le previsioni del Pil di quest'anno, ma siamo sicuri su una cosa: i nostri conti sono in ordine", ha detto Grilli.

"Mi sento di dire con tutta tranquillità che l'Italia non è la Grecia da questo punto di vista e sotto tutti i punti di vista. I nostri conti, non soltanto a nostro dire, sono stati messi in sicurezza cioè con un bilancio in pareggio strutturale", ha aggiunto il viceministro e ha poi detto: "Noi sappiamo di aver fatto le cose giuste e i conti sono in sicurezza per l'Italia. Però sappiamo anche che la volatilità dei mercati è qualcosa da mettere in conto e quindi è bene ragionare non tanto sulle variazioni giornaliere degli spread ma guardarne le tendenze. Rispetto agli inizi dell'azione di governo abbiamo avuto un netto miglioramento, siamo andati verso i 260 punti base, poi c'è stato un rialzo non focalizzato sull'Italia sinceramente ma è stato più generalizzato."

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia