Salini, utile pretasse 2011 +50%, fatturato sale a 1,4 mld

giovedì 12 aprile 2012 17:00
 

MILANO, 12 aprile (Reuters) - Salini Costruttori chiude il 2011 con un utile ante imposte di 83,1 milioni di euro, in crescita del 50% rispetto all'anno precedente, su un fatturato che ha raggiunto il livello record di 1,426 miliardi (+27%).

L'Ebitda si attesta a 172,6 milioni, in crescita del 2,7% rispetto al 2010, il cui valore era influenzato anche da eventi non ricorrenti, si legge in una nota sui risultati preconsuntivi del gruppo di costruzioni romano, che recentemente è salito oltre il 25% del capitale di Impregilo.

La posizione finanziaria netta è positiva con un saldo di 34,3 milioni, anche dopo l'investimento in azioni Impregilo per 123 milioni.

Il portafoglio ordini del gruppo ha raggiunto il livello record di 10,4 miliardi nel 2011 con l'aggiudicazione di nuovi progetti nel corso dell'anno per 1,4 miliardi. "Il livello attuale del portafoglio ordini conferma l'elevata potenzialità di crescita del valore della produzione attesa per i prossimi anni durante i quali il gruppo sarà pronto a cogliere ulteriori importanti opportunità di sviluppo sia in termini organici sia per linee esterne", si legge nella nota.

"I risultati 2011 rappresentano un'ulteriore e concreta evidenza della validità della nostra visione del business e delle scelte strategiche sinora intraprese", commenta nel comunicato l'AD Pietro Salini. "L'assenza di debito è uno dei risultati più importanti della gestione 2011", aggiunge.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia