Btp in rialzo dopo asta tranquillizzante ma non brillante

giovedì 12 aprile 2012 13:41
 

MILANO, 12 aprile (Reuters) - Andamento discreto per il
secondario italiano che mantiene un lieve rialzo dopo le aste
che hanno registrato un risultato tranquillizzante, sebbene come
atteso non brillante. 	
    "L'esito delle aste è stato tranquillizzante, anche se non
brillante" dice un trader. "Sembrano non esserci problemi di
finanziamento e non abbiamo visto i ridimensionamenti drastici
della domanda registrati sulle aste spagnole".	
    Dopo un'apertura in rialzo, i titoli posti in asta hanno
registrato un calo in vista dell'asta cedendo parte dei
guadagni.	
    "Dopo l'asta - si legge in una nota Unicredit - i prezzi
hanno ripreso a salire, chiaro segnale che gli investitori sono
soddisfatti del risultato". In calo anche lo spread con il bund
che a fine mattino è circa 10 punti base sopra il livllo
pre-asta.	
    Il ministero dell'Economia ha collocato un totale di 4,884
miliardi di euro, a fronte di un'offerta in un intervallo tra 3
e 5 miliardi, di Btp tra benchmark a 3 anni e tre titoli non più
in corso di emissione. Prevista da mercato e analisti, la
risalita dei rendimenti rispetto al mese scorso ha portato il
tasso del Buono 1 marzo 2015 cedola 2,5% al massimo da gennaio.	
    Nel dettaglio, il triennale marzo 2015, è stato assegnato
per 2,884 miliardi, nella parte alta del range tra 2 e 3 
miliardi al tasso di 3,89% da 2,76% di metà marzo. Il rapporto
di copertura è risultato 1,435 da 1,565. 	
    	
    TASSI IN RIALZO, MA DOMANDA DISCRETA 	
    Le aste hanno quindi mostrato un rialzo dei rendimenti, come
ampiamente atteso, ma nel nuovo contesto delle periferie dopo
l'asta spagnola della scorsa settimana sono da considerarsi non
deludenti.	
    "Certo i rendimenti sono in netto rialzo, ma nel nuovo
contesto questo era ampiamente atteso. E' finito l'effetto
dell'LTRO, ma in generale le aste sono andate abbastanza bene.
C'è da notare però che l'offerta è ancora orientata verso il
comparto a breve, mentre sui lunghi si vede qualche tensione.
Sulla parte lunga della curva non si riescono a emettere grandi
quantità" dice Alessandro Giansanti di Ing. 	
    Contribuisce a tranquillizzare gli esperti l'assenza di
scadenze italiane in maggio e giugno.  	
    "L'Italia con queste aste ha realizzato il 38% delle
emissioni lorde attese per il 2012, percentuale che dovrebbe
salire al 42 con le aste di fine mese, dunque già una buona
porzione. La cosa positiva è che, passato aprile, avremo due
mesi senza scadenze sul medio/lungo, quindi due mesi tranquilli"
dice Chiara Manenti di Intesa SanPaolo.	
    Dopo le aste, il differenziale fra i tassi dei decennali di
riferimento italiano e tedesco è calato dai  massimi di seduta
segnati a 386 punti base, per poi proseguire la discesa sino a
371 punti base.	
	
                    	
========================== 13,15 ============================   	
FUTURES BUND GIUGNO       139,71   (-0,11)         	
FUTURES BTP GIUGNO        101,47   (+0,82)           	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)   98,877  (+0,155) 3,024%     	
BTP 10 ANNI (MAR 22)  97,283  (+0,814) 5,428%     	
BTP 30 ANNI (SET 40)  86,180  (+0,904) 6,111%     	
          	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                                   	
                                               ULTIMA CHIUSURA  	
TREASURY/BUND 10 ANNI    34             33      	
BTP/BUND 2 ANNI           289            300    	
BTP/BUND 10ANNI         374            385      	
 livelli minimo/massimo             370,9-385,6     377,5-400,0 	
BTP/BUND 30 ANNI        369            379    	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    240,4          241,6    	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    68,3           64,5   	
================================================================	
    	
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Btp in rialzo dopo asta tranquillizzante ma non brillante | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%