Italia, Ue ribadisce impegno su conti, non conferma Ft su rapporto

martedì 3 aprile 2012 12:54
 

BRUXELLES, 3 aprile (Reuters) - L'esecutivo comunitario non conferma le indiscrezioni riportate dall'edizione odierna del 'Financial Times', sceondo cui essiterebbe sull'Italia un "rapporto riservato" circolato durante l'Ecofin di Copenhagen da cui si evince che per Bruxelles serve una manovra aggiuntiva.

"Non confermo nella maniera più assoluta" dice alla stampa Amadeu Altafaj, portavoce del commissario agli Affari economici e monetari Olli Rehn, rispondendo a una domanda dei cronisti italiani.

"Ci sono incertezze che riguardano tutte le economie della zona ero ma non farei speculazioni su quello che puo succedere" aggiunge Altafaj.

"L'Italia ha intrapreso misure decisive per il consolidamento dei conti, ha posto il debito pubblico sulla china discendente, avviato riforme strutturali decisive e si sta impegnando a contrastare gli ostacoli alla crescita".

Secondo il quotidiano britannico in edicola oggi, che fa riferimento a un rapporto a cura della missione Ue incaricata di sorvegliare l'andamento dei conti pubblici italiani, i target di riduzione del deficit (ovvero il raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2013) potrebbero essere compromessi dalla recessione in atto e dagli elevati tassi di interesse, che imporrebbero al governo Monti nuove misure di austerità per poter rispettare gli impegni presi.

(via redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia