Btp in rialzo, spread in range, permane appiattimento curva

venerdì 30 marzo 2012 17:39
 

MILANO, 30 marzo (Reuters) - I Btp archiviano in rialzo una
seduta tutto sommato positiva che vede un recupero dopo due
sedute piuttosto difficili. Gli scambi si sono mantenuti
alquanto contenuti, determinando bruschi movimenti, ma i flussi
in acquisto sono arrivati, a dire dei trader, sia dall'Italia
sia dall'estero. 	
    Si conferma poi il trend di appiattimento della curva
registrato nei giorni scorsi, a riflesso di una migliore
performance dei titoli lunghi dopo l'irripidimento che su era
visto sull'euforia generata dai finanziamenti a 3 anni della
Bce. Oggi il differenziale del tratto è poco variato rispetto ai
livelli di ieri, quando si era significativamente ridotto. 	
    "La seduta di oggi è stata positiva, un recupero rispetto
alle precedenti. Si registra un mantenimento della curva sul
tratto 2-10 dopo la recente riduzione, quindi i lunghi fanno
meglio. Gli investitori si erano concentrati sui brevi a
discapito delle scadenze più lunghe" dice un trader. 	
    "Spagna e Norvegia hanno determinato qualche movimento di
spread, ma niente di sostanziale". 	
    Madrid ha oggi annunciato che i tagli alla spesa previsti
dalla finanziaria spagnola illustrata oggi equivalgono a un
obiettivo di 3,5% rispetto al prodotto interno lordo per il
deficit del governo centrale, 1,5% per le regioni e 0,3% per le
autorità locali.	
    Oggi Oslo ha annunciato di aver in programma di ridurre
marcatamente la sua esposizione in azioni e bond europei,
elevando contestualmente quella a titoli dell'area
Asia-Pacifico. Il fondo sovrano della Norvegia,
con il suo portafoglio da 610 miliardi di dollari, è il maggiore
investitore di equity in Europa.	
    Nonostante i movimenti bruschi, il differenziale si è quindi
mantenuto in range rispetto ai livelli di ieri, toccando un
massimo di seduta a 339,8 punti base.	
    Oggi il direttore generale del Tesoro per la gestione del
debito pubblico Maria Cannata ha precisato che in marzo i volumi
scambiati sui titoli di Stato italiani, dopo il recupero di
gennaio e febbraio, non sono stati "brillanti", mentre il
differenziale bid-ask ha tenuto "abbastanza bene"
.	
 	
========================== 17,30============================    	
FUTURES BUND GIUGNO       138,46   (+0,14)         	
FUTURES BTP GIUGNO        104,52   (+0,93)           	
BTP 2 ANNI  (NOV 13)   99,474  (+0,172) 2,618%     	
BTP 10 ANNI (MAR 22)  90,510  (+0,699) 5,126%     	
BTP 30 ANNI (SET 40)  88,608  (+1,215) 5,909%     	
          	
========================= SPREAD (PB)========================== 	
                                                   	
                                               ULTIMA CHIUSURA  	
TREASURY/BUND 10 ANNI    36             36      	
BTP/BUND 2 ANNI           241            254    	
BTP/BUND 10ANNI         333            343      	
 livelli minimo/massimo             330,9-339,8     325,5-346,8 	
BTP/BUND 30 ANNI        346            355    	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    250,8          250,2    	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    78,3           78,0   	
================================================================	
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia