PUNTO 1-Btp, su storno pesa chiusura bilanci trimestrali - Cannata

venerdì 30 marzo 2012 18:27
 

(riscrive, aggiunge dettagli, background)

CERNOBBIO, 30 marzo (Reuters) - Il Tesoro italiano, che chiude il primo trimestre 2012 ben meglio di come lo aveva iniziato ma al sotto dei picchi positivi di qualche giorno fa, punta nel nuovo mese sul possibile sostegno dell'allargamento del fondo Esm e sul venir meno delle esigenze di bilancio emerse negli ultimi giorni.

Da un convegno - 'Liquidity 2012' - per gli operatori il direttore generale del Tesoro Maria Cannata manda questo messaggio non nascondendosi le possibili incognite. Anche se gli storni degli ultimi giorni potrebbero essere stati appesantiti dalla voglia di banche e fondi di mettere a profitto per la prima trimestrale 2012 i rialzi della prima fase dell'anno, il Tesoro non è sicuro cha da aprile il trend ritorni positivo.

"Potrebbe aiutare l'annuncio dell'allargamento della capacità del fondo Esm fatto oggi" spiega l'esponente del Tesoro senza però nascondersi che "a partire da settimana scorsa, c'è stato un po' di contagio dalla Spagna".

Circa il futuro afferma che il mercato "ormai ci ha abituato a sorprese continue", ma ribadisce anche di non vedere motivi perchè lo spread non torni a 180 punti base, il livello di giugno 2011, precedente la messa sotto attacco dell'Italia.

Nelle ultime sedute lo spread Btp/Bund a 10 anni è ritornato in area 350 punti base dopo essere sceso sotto 280.

Per quanto riguarda le aste la responsabile per la gestione del debito pubblico ricorda che i quasi 8 miliardi del Btp Italia danno "un po' più di respiro per calibrare le emissioni", ribadisce che l'arrivo del Btp Italia non fa venir meno nuove emissioni di BTPei nel segmento degli indicizzati e, nonostante le elevate necessità di finanziamento, spiega agli operatori che il Tesoro non è disponibile ad assecondare forzature del mercato, pur di collocare un po' di più. "Ieri avremmo potuto collocare il massimo dell'ultimo CCTeu, ma abbiamo preferito tagliare le richieste e collocarlo sopra il mercato perchè il prezzo era stato buttato troppo giù" spiega.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...