22 marzo 2012 / 18:33 / tra 6 anni

SINTESI - Btp Italia, ordini finali oltre 7 mld, 80% da privati

MILANO, 22 marzo (Reuters) - Soprattutto privati, ma anche fondi pensione, assicurazioni, casse previdenziali, fondi e qualche investitore estero.

E’ questo il background del Btp Italia-people, secondo quanto dicono a Reuters fonti vicine all‘operazione, in chiusura di un‘offerta durata 4 giorni e che ha visto una raccolta complessiva di ben 7,29 miliardi, oltre la più rosea delle previsioni.

Un successo che consente al Tesoro di affrontare con più serenità il mese di aprile, terzo e ultimo mese consecutivo di forti scadenze di titoli - 27 miliardi a medio-lungo - da rinnovare..

“E’ inutile fingere ‘nonchalance’: nessuno aveva previso una cifra di questa portata. Anche nelle ipotesi più ottimistiche si arrivava a parlare di 3 miliardi, qui abbiamo più che raddoppiato” dice una delle fonti. Le prime indicazioni si attestavano infatti a 1,5 miliardi di raccolta.

Questa sera il Tesoro ha comunicato la cedola reale definitiva a 2,45%, in linea con le stime del mercato che parlavano di ‘area 2,50%’ e maggiore rispetto al 2,25% del minimo garantito lo scorso venerdì.

“Il BTPei settembre 2016, il titolo più vicino, seppur con caratteristiche diverse, al Btp Italia, in questo quattro gionri di offerta del nuovo titolo ha visto il rendimento passare dal 2,20% al 2,60%” ha fatto notare un dealer prima della comunicazione del Tesoro.

INVESTITORI PRIVATI PER L‘80%

Utilizzando la chiave della soglia dei 50.000 euro come lo spartiacque tra l‘investimento dei privati da quello degli istituzionali, si può dedurre una partecipazione dei primi intorno all‘80%.

“Gli investitori privati hanno partecipato per circa l‘80%” dice Pietro Poletto a capo del mercato fixed income di Borsa Italiana. Il nuovo titolo è quotato sul Mot.

“Sappiamo che ci sono stati fondi, assicurazioni, fondi pensione, casse previdenziali” dice una fonte vicina all‘operazione, confermando per altro le attese dello stesso Ministero del Tesoro, prima dell‘inizio della raccolta. “Inoltre abbiamo visto anche qualche investitore estero” dice un‘altra fonte.

L‘ammontare medio per contratto è stato di 55.000 euro, frutto di una grandissima maggioranza di contratti sotto questa soglia e di una minoranza di contratti milionari.

PROSSIMA CEDOLA A SETTEMBRE, CON RIVALUTAZIONE

Sia le cedole, pagate semestralmente, che il capitale, la cui rivalutazione viene anch‘essa corrisposta semestralmente, sono rivalutati in base all‘inflazione italiana, misurata dall‘Istat attraverso l‘indice nazionale dei prezzi al consumo per famiglie di operati ed impiegati (FOI) con esclusione dei tabacchi.

Secondo stime di Intesa SanPaolo, il Btp Italia “potrà offrire un rendimento effettivo del 4,63% con l‘esclusione del premio fedeltà”, il premio dello 0,4% offerto a chi tiene in portafoglio il titolo fino alla sua naturale scadenza.

In caso di deflazione, le cedole vengono comunque calcolate sul capitale nominale investito, quindi con una protezione estesa non solo alla quota capitale, ma anche agli interessi.

Maria Cannata, direttore della gestione ha detto che nel corso dell‘anno sono previste le offerte di altri tre titoli con queste caratteristiche, all‘incirca una al trimestre, la prima delle quali prima dell‘estate.

(Gabriella Bruschi)

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below