Conti pubblici, pareggio bilancio in 2013 "è una realtà" - Grilli

giovedì 22 marzo 2012 14:04
 

ROMA, 22 marzo (Reuters) - Il pareggio di bilancio nel 2013 "è una realtà, non una speranza".

Il vice ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, torna ad escludere la necessità di un nuovo intervento sui conti pubblici dopo la manovra correttiva da 21,4 miliardi varata dal governo di Mario Monti nel mese di dicembre.

"Naturalmente dovremo continuare a rassicurare i mercati con azioni e interventi da parte di tutti", ha aggiunto parlando nel corso di una conferenza organizzata dalla Luiss.

Grilli rivendica a nome del governo il calo dello spread, la differenza di rendimento tra i titoli di Stato italiani a dieci anni e i corrispondenti tedeschi.

"La crisi non è sicuramente risolta ma rispetto a dicembre scorso ci sono stati dei notevoli miglioramenti. C'è un termometro che viene usato, forse impreciso, ma che è in grado di leggere la temperatura a livello immediato: lo spread, che a dicembre era a circa 580 punti base e oggi è tornato a 300 punti", ha detto il vice di Mario Monti a via XX Settembre.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia