20 marzo 2012 / 17:08 / 6 anni fa

PUNTO 5-Btp Italia, ordini raggiungono 3,7 mld in due giorni

(aggiunge background)

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Raggiunge in due giorni la soglia di 3,7 miliardi di euro il libro ordini del nuovo ‘Btp Italia’.

Alla pagina si legge che le richieste odierne sono pari a 2,14 miliardi di euro, cui vanno sommati gli 1,56 miliardi di ieri.

Gli ordini per il nuovo strumento indicizzato all‘inflazione italiana e rivolto soprattutto agli investitori retail verranno raccolti fino a giovedì sera e il ministero dell‘Economia ha detto che soddisferà interamente la domanda.

Le prime indicazioni ipotizzavano una raccolta di 1,5/2,0 miliardi, ammontare che è stato ampiamente superato.

“Si pensava che il grosso degli ordini arrivasse il primo e l‘ultimo giorno, quando potrebbero scendere in campo gli istituzionali... già il risultato di oggi supera le aspettative e non siamo in grado di fare previsioni sull‘ammontare dell‘emissione” spiegano da vicino alla transazione.

“La soglia di 5 miliardi, inizialmente vista come parte alta, è certamente più vicina”.

Quotato sul Mot, il titolo marzo 2016 che offre una cedola minima garantita pari a 2,25% può essere sottoscritto dall‘investitore anche direttamente attraverso il proprio profilo di ‘home banking’.

“Poco tempo fa nessuno comprava il Bot che rendeva il 6% e oggi ci si mette in fila per un 2,25% a quattro anni” osserva un operatore del mercato secondario.

Anche oggi gli istituzioni sono stati più limitati rispetto ai privati. Si sono visti ordini anche di 8-9 milioni “ma non necessariamente si tratta di istituzionali” dice un dealer che si aspetta ‘mani più forti’ nelle sedute di domani e giovedì.

Ieri sera Maria Cannata, direttore generale del Tesoro per il debito pubblico ha detto che gli investitori privati ieri hanno partecipato solo per circa il 20%. In precedenza tra i soggetti interessati aveva indicato assicurazioni e casse previdenziali.

Del nuovo strumento retail sia le cedole, pagate semestralmente, sia il capitale, la cui rivalutazione viene anch‘essa corrisposta semestralmente, sono rivalutati in base all‘inflazione italiana, misurata dall‘Istat attraverso l‘indice nazionale dei prezzi al consumo per famiglie di operati ed impiegati (FOI) con esclusione dei tabacchi.

Grazie al meccanismo di indicizzazione utilizzato, ogni 6 mesi è riconosciuto al detentore il recupero della perdita del potere di acquisto realizzatasi in quel periodo attraverso il pagamento della rivalutazione semestrale del capitale sottoscritto. Inoltre, le cedole, anch‘esse pagate semestralmente, garantiscono un rendimento minimo costante in termini reali. In caso di deflazione, le cedole vengono comunque calcolate sul capitale nominale investito, quindi con una protezione estesa non solo alla quota capitale, ma anche agli interessi.

Non è prevista alcuna commissione bancaria alla sottoscrizione, mentre a chi sottoscrive il titolo nei giorni dell‘offerta e lo tiene in portafoglio per tutta la durata verrà riconosciuto un ‘premio fedeltà’ dello 0,4%.

Sempre secondo il responsabile per la gestione del debito pubblico, Via XX Settembre prevede di emettere nuovi bond dello stesso tipo all‘incirca ogni trimestre, il primo prima dell‘estate.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below