19 marzo 2012 / 17:13 / 5 anni fa

PUNTO 1-Btp Italia, ordini per 1,56 mld euro in primo giorno richieste

(Aggiunge commenti, background)

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Al termine della prima giornata di raccolta per il nuovo Btp Italia indicizzato all'inflazione italiana rivolto alla clientela retail gli ordini si sono attestati a 1,562 miliardi di euro, l'ammontare minimo ipotizzato prima dell'emissione.

Ora le nuove ipotesi sono le più varie, ma qualcuno ipotizza un ammontare fino a 4 miliardi in questa prima operazione.

"E' un grande successo certamente, ma credo che il bello debba ancora venire" dice un dealer. "Abbiamo visto molti ordini dai privati, anche se in alcuni casi piuttosto consistenti, ma ancora pochi istituzionali che immagino si vedranno negli ultimi giorni".

Tra gli ordini arrivati, alcuni erano di 'pezzature' molto piccole (il minimo è di 1.000 euro), mentre altri ben più consistenti, anche fino a un milione di euro.

"Gli istituzionali vorranno vedere come vanno sia l'operazione, sia il mercato e quindi credo li vedremo soprattutto nelle prossime sedute, verso la chiusura dell'offerta" dice un altro.

Maria Cannata, responsabile della gestione del debito pubblico italiano, alla presentazione del nuovo titolo aveva detto che "al nuovo titolo sono interessati anche investitori istituzioni come fondi, assicurazioni e casse previdenziali".

"Fin dall'apertura dell'offerta si sono visti piovere molti ordini, a raffica, quasi inaspettatamente. E quelle ipotesi di 1,5 miliardi come ammontare totale dell'offerta sono ormai lontane" commenta un dealer.

Con 1,5 miliardi raccolti al solo primo giorno di 4 (l'offerta chiude il 22 marzo) si spostano in alto le previsioni, visto che il Tesoro ha detto che non porrà limiti alla domanda.

"Ora può succedere di tutto: da una frenata repentina, nel caso gli investitori abbiano deciso di muoversi per la maggior parte il primo giorno, oppure un'espansione anche a 3-4 miliardi, con la partecipazione consistente degli investitori istituzionali" dice uno strategist.

Il titolo, quotato sul Mot, può essere sottoscritto dall'investitore anche direttamente attraverso il proprio home banking.

Il titolo offre una cedola minima garantita del 2,25%, indicata venerdì scorso, mentre il 22 marzo verrà indicata la cedola definitiva.

Poi, sia le cedole, pagate semestralmente, che il capitale, la cui rivalutazione viene anch'essa corrisposta semestralmente, sono rivalutati in base all'inflazione italiana, misurata dall'Istat attraverso l'indice nazionale dei prezzi al consumo per famiglie di operati ed impiegati (FOI) con esclusione dei tabacchi.

Grazie al meccanismo di indicizzazione utilizzato, ogni 6 mesi è riconosciuto al detentore il recupero della perdita del potere di acquisto realizzatasi in quel periodo, attraverso il pagamento della rivalutazione semestrale del capitale sottoscritto. Inoltre, le cedole, anch'esse pagate semestralmente, garantiscono un rendimento minimo costante in termini reali.

In caso di deflazione, le cedole vengono comunque calcolate sul capitale nominale investito, quindi con una protezione estesa non solo alla quota capitale, ma anche agli interessi.

Non è prevista alcuna commissione bancaria alla sottoscrizione, mentre a chi sottoscrive il titolo nei giorni dell'offerta e lo tiene in portafoglio per tutta la sua durata, verrà riconosciuto un 'premio fedeltaà' dello 0,4%.

Cannata ha detto, sempre la scorso settimana, che nel corso dell'anno sono previste le offerte di altri tre titoli con queste caratteristiche.

(Gabriella Bruschi)

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below