Taxi, fabbisogni affidati ad Autorità città per città - Catricalà

venerdì 20 gennaio 2012 20:02
 

ROMA, 20 gennaio (Reuters) - Il governo ha deciso di affidare l'analisi del fabbisogno di nuove licenze di taxi ad un'autorità che vaglierà la situazione città per città sentiti i rispettivi sindaci.

Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Antonio Catricalà, durante la conferenza stampa seguita al Cdm che oggi ha varato il decreto legge sulle liberalizzazioni.

"Riguardo ai taxi, ci si affiderà ad un'autorità dei trasporti che farà istruttorie città per città per capire se è necessario aumentare o ridurre il numero delle licenze", ha detto Catricalà, aggiungendo che "nel caso in cui ci sarà un aumento vi saranno compensazioni tangibili per chi ha già la licenza".

Il sottosegretario ha detto che il Consiglio dei ministri ha valutato attentamente le ragioni della protesta dei tassisti -- che va avanti da giorni in molte città -- e che ha "convenuto con loro sulla possibilità che una concentrazione di licenze in mano ad un singolo soggetto possa portare con il tempo ad una situazione di dominanza".

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com) -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Taxi, fabbisogni affidati ad Autorità città per città - Catricalà | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,001.95
    +0.81%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,233.20
    +0.75%
  • Euronext 100
    1,019.38
    +0.54%