Treasuries in lieve calo, focus su Grecia e immobili Usa

venerdì 20 gennaio 2012 14:33
 

NEW YORK, 20 gennaio (Reuters) - I prezzi dell'obbligazionario Usa procedono poco mossi, stabilizzandosi dopo la caduta registrata in settimana.

Resta alta la tensione sull'evoluzione della crisi del debito nella zona euro, fattore che fornisce una base per la domanda di asset sicuri e liquidi.

Una fonte bancaria ha anticipato che i creditori privati della Grecia sono vicini a siglare un accordo sullo swap del debito.

Se i colloqui fra bondholder e governo dovessero naufragare, Atene si avvicinerebbe ad un default incontrollato.

Attesa per il dato sulle vendite immobiliari Usa di dicembre: le stime sono per un incremento a 4,65 milioni di unità.

Attorno alle 14,35 italiane, il benchmark decennale perde 2/32, con rendimento dell'1,9911%, il titolo a due anni è invariato e rende lo 0,2342%, il bond quinquennale cede 1/21, con rendimento dello 0,8653%, e il trentennale scende di 7/32, con rendimento del 3,0543%.

Il futures sul decennale arretra di 3/32, a 130*19/32.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia