Zona euro, Finlandia vicini ad accordo su voto aiuti Esm

mercoledì 18 gennaio 2012 16:12
 

BRUXELLES, 18 gennaio (Reuters) - La zona euro e la Finlandia sono vicini a un accordo sul nuovo sistema di voto per il pacchetto di salvataggio da 500 miliardi di euro per combattere la crisi del debito, dicono funzionari della zona euro. L'intesa eliminerebbe uno degli ultimi ostacoli per il varo del programma il luglio prossimo.

I leader della zona euro hanno concordato il mese scorso che il meccanismo permanente di stabilità europeo (ESM) prenderà decisioni urgenti sui prestiti ai paesi tagliati fuori dai mercati con una maggioranza dell'85% dei voti, invece che all'unanimità come concordato inizialmente.

La Finlandia è l'unico paese che non potrebbe cambiare, perché tale modifica allo schema dell'Esm richiederebbe il sostegno dei due terzi del Parlamento finlandese, una maggioranza che il governo finlandese non ha.

Il nuovo sistema di voto era stato proposto da Francia e Germania per aggirare l'opposizione di piccoli paesi, come la Slovacchia e la Finlandia, alla concessione del sostegno finanziario ai paesi che hanno perso la fiducia dei mercati.

Senza il consenso della Finlandia, il fondo di salvataggio permanente, assolutamente indispensabile, non può essere avviato.

"La Finlandia ha proposto che, quando il sostegno è concesso con procedura d'urgenza, si creerebbe una sorta di approvvigionamento finanziario nei libri dell'Esm per questo sostegno" ha detto un funzionario della zona euro coinvolto nei negoziati ha detto.

"L'abbiamo discusso nei giorni scorsi e l'idea è più o meno accettabile per tutti. Quindi, se si fa l'accordo con il parlamento finlandese, dovrebbe andare bene", ha detto il funzionario. "Il suggerimento è venuto dalla Finlandia. Sono convinto che questo problema può essere risolto nei prossimi giorni", ha detto il funzionario.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia