Btp, spread oscilla per movimenti Bund, continua normalizzazione

martedì 17 gennaio 2012 18:04
 

 MILANO, 17 gennaio (Reuters) - Prosegue quello che
alcuni trader definiscono "processo di normalizzazione" sul
secondario italiano, su oscillazioni dello spread dovute,
secondo gli operatori, ai movimenti del Bund.	
 Non sembrano comunque pesare in nessuna direzione le notizie
provenienti dalle agenzie di rating (ormai in sostanzialmente
prezzate, secondo i trader), né le parole di Maria Cannata,
direttore generale del Debito Pubblico al Dipartimento del
Tesoro che ha tracciato le previsioni delle emissioni del 2012
  , così come le
stime macro di Banca d'Italia.	
 "E' tutto per lo più prezzato, quello che muove lo spread
sono i movimenti del Bund" dice un trader italiano. "C'è poco da
dire, ma eventi come il pricing belga hanno determinato degli
spostamenti nei titoli 'core'".	
 Il Belgio ha collocato tramite sindacato un bond decennale
per 4,5 miliardi di euro.   	
 "Continua un processo di normalizzazione, con lo spread che
nonostante le oscillazioni si è comunque mantenuto ben al di
sotto dei 500 punti base" dice un altro trader.	
 Buoni dati macroeconomici e l'onda lunga del pesante
intervento di ieri della Bce avevano già determinato in
mattinata un calo del Bund e un restringimento degli spread fra
periferie e 'core'. Il mercato sembra trascurare il downgrade di
S&P, sostanzialmente già prezzato, spiegano i trader sul segnale
forte che ha inviato ieri la Bce con i suoi acquisti pesanti,
dimostrando di essere pronto a intervenire per difendere la
curva italiana.	
 Anche un buon quadro macro, osservano i trader, ha favorito
le periferie. I titoli tedeschi hanno poi registrato un
ulteriore calo in seduta, e contestualmente l'euro è salito,
dopo la pubblicazione dell'indice Zew di gennaio che ha
registrato il massimo balzo da sempre rispetto al mese
precedente.	
 Stamane Spagna e Grecia sono andate in asta
con esiti piuttosto positivi dato il sostanziale calo dei tassi,
specie nei collocamenti di Madrid. 	
              	
 =========================== 17,30 ==========================	
 FUTURE BUND MARZO        139,73   (-0,13)         	
 FUTURES BTP MARZO         95,20   (+0,74)         	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  96,748  (+0,231) 4,206%	
 BTP 10 ANNI (MAR 22) 89,581  (-0,058) 6,518% 	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 75,932  (+0,091) 7,067% 	
 	
========================= SPREAD (PB)========================= 	
                                             ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI    -7,9           -10,6  
BTP/BUND 2 ANNI           403             421	
BTP/BUND 10 ANNI        473             488 	
 livelli minimo/massimo              464,4-476,4     486,0-505,0	
BTP/BUND 30 ANNI        466             490	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                    231,2           228,9 	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    54,9            49,7	
=============================================================== 	
 	
 (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129655, Reuters messaging:
irene.chiappisi.reuters.com@reuters.net) 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia